IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ancora raid vandalici in piazza Montale a Finalborgo: dieci veicoli danneggiati

Nell'estate 2015 le prime denunce, ora il fenomeno si ripete e monta la rabbia dei finalesi

Finale Ligure. Tornano i raid vandalici in piazza Montale a Finalborgo e torna anche la preoccupazione di cittadini e residenti per il moltiplicarsi di episodi di danneggiamento ad auto e veicoli parcheggiati, almeno una decina negli ultimi 15 giorni, con i mezzi lasciati in sosta presi di mira dai vandali: gomme tagliate e righe sulla carrozzeria.

Gli episodi sono già stati denunciati e sono in molti, ora, a chiedere l’installazione di telecamere nella piazza come deterrente al fenomeno: tra l’altro la piazza di Finalborgo era già stata protagonista di atti vandalici durante la notte, in particolare nell’estate del 2015. Ora, di nuovo, i continui raid alle vetture e i veicoli.

“Abbiamo paura a lasciare l’auto o qualsiasi altro mezzo nella piazza. Negli ultimi 15 giorni si sono moltiplicati gli episodi di vandalismo e danneggiamento gratuito e siamo stanchi nel veder ripetersi certe situazioni senza che si possa fare qualcosa. Serve maggiore vigilanza e sicurezza per questa zona” dicono i residenti del borgo.

“Tra l’altro alcuni di noi hanno case vacanza e affittano ai turisti degli alloggi in estate: dobbiamo sconsigliare loro di parcheggiare l’auto o qualsiasi altro mezzo nella piazza, per evitare brutte sorprese la mattina seguente…”.

Oltre al problema dei raid vandalici, i finalesi protestano anche per l’abbandono di veicoli e mezzi nella zona artigianale di Finale Ligure, lungo la strada che conduce a Calice Ligure. “E’ un chiaro segnale di degrado del territorio e anche in questo serve maggiore attenzione e conseguente attività degli operatori di polizia, finalizzata non solo a sanzionare i responsabili ma anche all’effettiva rimozione dei relitti” aggiungono ancora i residenti di Finale.

“La zona artigianale, trovandosi in posizione decentrata, subisce prepotentemente questo problema con tutte le ripercussioni sulla viabilità e parcheggi. È un problema che deve essere risolto considerando che questa zona produttiva è spesso molto trascurata sotto tanti altri punti di vista” concludono.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.