IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, Ciangherotti all’attacco: “Mancano i fondi per il restyling delle scuole Paccini” foto

"Renzi, Vazio e il Pd si sono dimenticati delle nostre scuole e degli interventi di messa in sicurezza"

Albenga. Dove sono finiti i fondi per la manutenzione delle scuole Paccini di Albenga? Se lo chiede il consigliere comunale e provinciale Eraldo Ciangherotti, che ha svolto un sopralluogo nella struttura scolastica albenganese: “Dopo le segnalazioni di alcuni genitori, ho potuto riscontrare come siano ancora presenti ed attivi i dispositivi di controllo (fessurimetri) posti in essere dall’allora sindaco di Albenga Rosy Guarneri.

I dispositivi hanno registrato in tutti questi anni i movimenti che le pareti oggetto di indagine hanno fatto a seguito anche di importunati eventi sismici accaduti nella nostra penisola. Ho verificato che negli anni dagli uffici comunali preposti sono stati controllati i possibili movimenti della struttura e che agli atti sono depositate relazioni di importanti strutturisti che attestano la sicurezza del plesso scolastico” dice Ciangherotti.

“Tutto risulterebbe in buone condizioni di sicurezza della struttura portante ma l’Ingegnere che ha firmato la perizia raccomanda la manutenzione degli intonaci sia interni che esterni, con particolare riferimento alla possibilità di sfondellamento di parte dei solai, sollecitando opere di manutenzione ordinaria per prevenire il fenomeno del distacco dell’intonaco dei solai che potrebbe causare gravi tragedie” sottolinea ancora il consigliere.

Genoa Vs Chievo Verona Serie A

“Già in data 13/03/2014 con nota prot. 12230 l’allora Commissario Prefettizio Dott. Giuseppe Montella chiedeva alla Presidenza del Consiglio dei Ministri i fondi necessari per la messa in sicurezza della scuola. In data 16/05/2014 il Presidente del Consiglio Mattero Renzi scriveva al Commissario Prefettizio ringraziando e richiedendo ulteriore documentazione per valutare una proposta dettagliata di finanziamento “per individuare assieme una proposta personalizzata, predisposta sulla base del bilancio del Comune, per realizzare al più presto l’intervento che avete ipotizzato. Abbiamo liberato risorse e spazio di patto di stabilità. Dunque, possiamo partire. In data 21/04/2014 venivano inviati tutti i dati richiesti alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. E poi da allora più nulla”.

“Ci auguriamo adesso che il governo nazionale del Partito democratico e il nostro parlamentare Franco Vazio (per il quale proprio in questi giorni è scattato il vitalizio della pensione) con la stessa premura già dimostrata per sostenere le banche come Etruria e compagnia, riescano velocemente a reperire fondi da destinare alle scuole ed in particolare alla manutenzione delle nostre scuole Paccini” conclude Ciangherotti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.