IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, serata di volley e divertimento ai Giardini Serenella con il torneo della Judax Agorà foto

In campo la squadra dell’associazione, i ragazzi dell'Adso e i soci dell'SMS Fornaci

Savona. Mercoledì sera presso i Giardini Serenella, il piazzale antistante l’SMS Fornaci di Savona, si è disputato il nono torneo di volley intitolato a Luigi Grosso, che ha coinvolto le squadre dell’associazione Judax Agorà, dell’Adso (Associazione Down Savona Onlus) e dei soci dell’SMS stessa. Una manifestazione inserita all’interno del calendario della 43ª edizione della Festa del Mare, il cui comitato organizzatore racchiude i rappresentanti dell’associazionismo e del volontariato locale.

Calogero Sprio, segretario della Judax Agorà, afferma: “Questo oramai tradizionale torneo rappresenta uno dei tanti appuntamenti annuali promossi dall’associazione, che favorisce momenti ludici ma anche di aggregazione fra persone diverse, in parte afferenti l’area del disagio (psichico, fisico, eccetera) ed in parte appartenenti al tessuto sociale cittadino. Obiettivo infatti dell’associazione Judax Agorà è quello di promuovere iniziative di carattere ludico-ricreativo, culturale e sportivo che fungano da strumento per aggregare le persone, prevenire il disagio giovanile ed offrire delle concrete opportunità di integrazione agli utenti del Dipartimento di Salute Mentale di Savona (Asl2) con cui l’associazione collabora; obiettivo di fondo è quello di eliminare gli steccati, i pregiudizi, di qualsivoglia tipologia, nei confronti delle persone e consolidare quello spazio sociale nel quale tutte le persone che lo desiderano, purché in grado di rispettare gli altri, possano avere cittadinanza”.

Il disagio – prosegue Sprio – non sempre è riconducibile alla presenza di una patologia; a volte è una condizione frutto di accadimenti della vita per cui ci si può trovare a vivere l’esperienza della solitudine e di conseguenza della depressione; anche in questi casi può essere di aiuto avere un luogo che ti accoglie e che ti offre l’opportunità di aiutare te stesso anche attraverso l’aiuto che puoi dare agli altri. L’incontro fra persone che hanno percorsi, storie, problemi e/o risorse diverse si coglie dall’atmosfera che si realizza… come quella di questa sera. Voglia di stare insieme in allegria giungendo persino a sperare che un giocatore della tua squadra sbagli qualche palla affinché il torneo possa essere vinto dalla squadra avversaria… E’ doveroso per me ringraziare le tantissime persone, soci della Judax Agorà e non, che si sono adoperate per l’organizzazione del torneo di oggi”.

Come di consuetudine al termine delle partite tutti i partecipanti si sono riuniti attorno ad una lunga tavolata, sempre presso i Giardini Serenella, ed hanno consumato un’ottima cena.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.