IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, ai Bagni Delfino dedicata un’area in spiaggia alle persone con difficoltà motorie foto

La pavimentazione mobile consente di passare la giornata sotto un gazebo

Loano. Si arricchiscono le iniziative per la balneazione assistita rivolta a persone con problemi di mobilità. I Bagni Delfino hanno allestito un’area ad hoc sulla spiaggia in riva al mare dedicata alle persone con difficoltà motorie. Quest’area possiede una pavimentazione mobile che consente alle persone di raggiungere con la propria carrozzina la spiaggia e trascorrere la giornata all’ombra sotto un gazebo. Inoltre, nello spazio sono presenti tre speciali lettini.

“Le persone con mobilità limitata non possono utilizzare i lettini comuni perché troppo bassi. Abbiamo quindi attrezzato l’area con lettini alti come le carrozzine – spiega il bagnino Luca, che si occupa del servizio – Questo permette alle persone con disabilità, in piena autonomia, non avendo il dislivello, di passare tranquillamente dalla sedia al lettino e viceversa. Attualmente possiamo ospitare fino a tre persone”.

“Tutto ciò è stato possibile grazie alla disponibilità del gestore della spiaggia che ha rinunciato ad un’area attrezzata con i lettini e ombrelloni a favore di questo servizio e a una donazione da parte di una persona che vuole rimanere anonima. Grazie alla donazione abbiamo acquistato i lettini e un sollevatore che ci consente di spostare in sicurezza le persone su una speciale carrozzina “sedia job” con la quale è possibile raggiungere i mare e fare il bagno. Terminato il bagno è disponibile la doccia in cabine attrezzate per i disabili”, dice ancora l’operatore.

Loano Bagni Delfino area disabili spiaggia

“Questa nuova iniziativa sottolinea la sensibilità degli operatori balneari. Bagnini e gestori tornano a dimostrare impegno per un turismo attento ai bisogni delle persone con disabilità – dichiara il vicesindaco Luca Lettieri – Numerose sono le spiagge totalmente accessibili con scivoli o ascensori, ed inoltre da alcuni anni è disponibile il tiralò e/o la sedia job. Le carrozzine da mare permettono alle persone con problemi di mobilità di entrare in acqua e di fare il bagno”.

“Loano, accoglie i turisti non solo con spiagge attrezzate e ricche di attività ma con strutture balneari totalmente accessibili da tutti, completamente fruibili (docce, servizi igienici, bar, ecc) e sempre di più con servizi che consentono l’effettiva balneazione per le persone con disabilità motorie”, prosegue Lettieri.

“Un ringraziamento a Graziella Taramasso che per prima ha accolto nel 2006 nei bagni Lampara il servizio di ausilio alla balneazione Tiralò promosso dal Comune di Loano in collaborazione con l’Associazione Dopodomani Onlus. Un ringraziamento al bagnino Luca per la sua particolare attenzione verso le persone con difficoltà motorie. Il suo impegno e professionalità contribuiscono a dare l’immagine di una città per tutti. Loano è pronta per regalare un ferragosto ‘senza barriere’ in riva al mare”, conclude il vicesindaco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.