IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Completata la pulizia nella zona della foce, il sindaco di Albenga: “Un’area bellissima che ritorna alla città” fotogallery

Illuminata la strada, tagliata la vegetazione, sgomberati i giacigli e portata via la spazzatura: "Ora è un parco in cui passeggiare, facciamolo rivivere"

Più informazioni su

Albenga. “Un’area molto bella che torna ad essere fruibile dai cittadini, ed un problema di ordine pubblico in meno”. C’è soddisfazione nelle parole del sindaco di Albenga Giorgio Cangiano, nell’annunciare la fine delle operazioni di pulizia della foce del fiume Centa.

Un’area, spiega Cangiano, tra le più belle in assoluto dal punto di vista naturalistico: “Quel parco in passato era molto frequentato, poi l’abbandono lo aveva trasformato in un’area degradata. La fitta vegetazione, quasi impenetrabile, lo rendeva il luogo adatto per senzatetto e per attività poco lecite”.

La zona in realtà è di competenza provinciale, ma alla luce delle note difficoltà di bilancio dell’Ente il sindaco ha chiesto e ottenuto il permesso di intervenire direttamente con i tecnici del Comune. L’operazione di recupero è iniziata alcuni mesi fa, con il rifacimento di tutto l’impianto d’illuminazione della strada: “Prima era al buio, ora invece è tornata ad essere utilizzabile – chiarisce il sindaco – ed abbiamo anche realizzato un marciapiede, in modo che quell’area possa essere nuovamente frequentata e ‘vissuta’. E’ il modo migliore per risolvere anche i problemi di ordine pubblico che la interessavano”.

In quella zona, infatti, la vegetazione era cresciuta a dismisura rendendola quasi invisibile, e facendone quindi uno dei ritrovi dei senzatetto e dei malviventi che cercavano un posto al riparo da sguardi indiscreti per le loro attività illecite. Ieri è terminata la pulizia totale, durata 3 giorni, e l’area è tornata ad essere fruibile: “L’invito ai cittadini è proprio quello di farla nuovamente rivivere – conclude Cangiano – è il modo migliore per riappropriarsene ed evitare che cada nuovamente nel degrado”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.