IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Auto incendiate ad Alassio, il piromane individuato e denunciato dalla Polizia di Stato fotogallery

Gli uomini del commissariato alassino sono riusciti ad individuare l'uomo già ieri pomeriggio, al termine di una vera e propria indagine lampo

Alassio. E’ stato individuato e denunciato dagli agenti del commissariato della polizia di Stato di Alassio il responsabile dell’incendio che nella notte tra giovedì e venerdì ha distrutto tre auto in via Paganini. Si tratta di un uomo di 49 anni, A.P., con precedenti per guida in stato di ebbrezza: deve rispondere del reato di “danneggiamento seguito da incendio”.

Tre auto incendiate nella notte ad Alassio

Gli uomini del commissariato alassino sono riusciti ad individuare l’uomo già ieri pomeriggio, al termine di una vera e propria indagine lampo. Incrociando le immagini catturate dalle telecamere di videosorveglianza installate in zona con i racconti di alcuni testimoni e altri dati, gli inquirenti hanno riscontrato la presenza dell’uomo all’interno di un bar vicino al luogo dell’incendio pochissimi minuti prima che iniziassero a divampare le fiamme che poi hanno distrutto l’Audi, la Fiat 500 e la Citroen C3. La persona individuata, tra l’altro, risultava coinvolta in un incendio boschivo.

In accordo con il Pm Chiara Venturi, ieri l’uomo è stato convocato presso gli uffici del commissariato alassino. Interrogato in merito alla sua presenza in zona, l’uomo immediatamente ha negato ogni possibile coinvolgimento nei fatti, ma poi ha ammesso di trovarsi tra via Sollai e via Diaz all’ora in cui presumibilmente era iniziato il rogo. Secondo quanto accertato, il piromane avrebbe appiccato il fuoco incendiando alcuni fogli di giornale collocati tra lo pneumatico ed il passaruota di una delle auto. Agli agenti l’uomo ha subito raccontato di aver tentato di “dare un’occhiata sotto le auto” dando fuoco con un accendino ad alcuni pezzi di carta, ma ovviamente i poliziotti non gli hanno creduto. L’accendino che si ritiene l’uomo abbia utilizzato per appiccare l’incendio è stato sequestrato.

Questa mattina il 49enne è stato accompagnato presso il tribunale di Savona. Interrogato dal Pm venturi, ha ammesso di essere il responsabile degli incendi dell’altra sera ma ha negato ogni addebito per quanto riguarda gli altri incendi d’auto che si sono verificati nei giorni precedenti ad Alassio. Gli agenti alassini, comunque, stanno effettuando ulteriori approfondimenti di indagine in questo senso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.