IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Area T1 di Ceriale, nuova protesta per degrado e situazione ambientale

Totale abbandono, bivacchi e sporcizia nel cantiere cerialese

Più informazioni su

Ceriale. Degrado, sporcizia, abbandono e bivacchi,, oltre ad una situazione ambientale e sanitaria che ogni estate diventa sempre più insostenibile per gli abitanti e residenti della zona, ma anche per i villeggianti e turisti delle seconde case che si trovano a fare i conti con un’area degradata e malsana.

Stiamo ancora parlando dell’area T1 di Ceriale, al centro di una lunga vicenda giudiziaria con il cantiere sotto sequestro giudiziario, ancora in attesa di un intervento di bonifica, in primis, e di riqualificazione complessiva della zona che si affaccia sull’Aurelia e che certo non è un bel biglietto da visita per la cittadina cerialese.

Nel cantiere persistono scavi per autorimesse e altre vaste fosse, con acqua stagnante, con piccole paludi che attirano insetti di ogni tipo, ma anche branchi di topi, un danno anche per gli stessi immobili vicini alla zona T1, a rischio sotto l’aspetto iginico-sanitario.
“Siamo arrivati al punto di dover chiudere le finestre con dei pannelli per evitare odori maleodoranti e insopportabili che rendono davvero invivibile la zona” affermano alcuni abitanti e villeggianti della zona.

“Il cantiere abbandonato è diventato terra di nessuno e d’estate fiorisce la presenza di extracomunitari con bivacchi e assembramenti notturni. Ma possibile che non si riesca a fare nulla?”.

“E ovviamente i caso di pioggia la situazione peggiora per la presenza di sporcizia e vegetazione incolta, una situazione ambientale e sanitaria che non può passare inosservata a chi di dovere: bisogna intervenire” concludono abitanti e residenti della zona, ormai esasperati.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.