IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andora, colto in flagranza mentre tenta di rubare in un furgone: denunciato

Un 50enne è stato poi inseguito e fermato dal proprietario del mezzo

Più informazioni su

I carabinieri della stazione di Andora, a conclusione delle indagini avviate in relazione ad una denuncia di furto formalizzata da un cittadino, hanno denunciato un cittadino tunisino, di 50 anni, residente in provincia di Caserta, R. A., a carico del quale sono emersi inconfutabili indizi di colpevolezza circa la sua responsabilità per il tentativo di furto su un furgone Peugeot parcheggiato lungo via Clavesana, nel centro andorese.

L’uomo è stato colto dal titolare del mezzo mentre rovistava all’interno del furgone, ma alla vista del proprietario ha lasciato tutto quello che stava per rubare, cercando di darsi alla fuga: il titolare del mezzo si è messo allora all’inseguimento dello straniero, che è stato fermato poco dopo in via Dei Mille, ma alla richiesta di spiegazioni, ma senza risposta, fino all’intervento diretto dei carabinieri.

Il titolare del furgone ha sporto una denuncia molto dettagliata del fatto, permettendo così ai militari di ricostruire l’episodio e di accertare le responsabilità del tentato furto, avvenuto questa mattina. L’extracomunitario è stato così deferito all’Autorità Giudiziaria competente per il reato di tentato furto aggravato, considerato che il furgone era regolarmente parcheggiata sulla pubblica via.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.