IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, “Concertando tra i Leoni” ricorda le vittime di Barcellona: commozione tra la folla foto

Il sindaco di Albenga Giorgio Cangiano ha voluto infatti ricordare le vittime di Barcellona e la difficile situazione per gli attacchi terroristici

Albenga. Commozione tra la folla e il numeroso pubblico presente per la prima serata della XIII rassegna musicale di “Concertando tra i Leoni”, organizzata dalla sezione Ucai di Albenga-Imperia, in collaborazione con la Curia vescovile e il comune di Albenga, la Regione Liguria e il quotidiano cattolico “Avvenire”.

Il sindaco di Albenga Giorgio Cangiano ha voluto infatti ricordare le vittime di Barcellona e la difficile situazione per gli attacchi terroristici in Europa che stanno destando allarme e preoccupazione in tutti noi: gli artisti hanno così dedicato una particolare e suggestiva esibizione per rinnegare ogni forma di violenza e terrorismo.

L’iniziativa, che è ormai diventata un appuntamento della stagione estiva ingauna, si svolge, come sempre, nella suggestiva piazzetta dei Leoni, a fianco della cattedrale romanica e delle antiche torri, emblemi della città albenganese. Quest’anno, i giorni dei concerti sono solo tre, ma questo non ha impedito agli organizzatori di presentare un cartellone ben affiatato e “à la page”, ricco di qualità e in grado di conciliare l’arte della musica con i valori dello spirito, in un connubio dove lo stupore si incontra con l’anima umana, grazie ad artisti, capaci di coniugare le bellezze del creato con le molteplici ispirazioni artistiche, nella fattispecie promosse ad Albenga nelle tre serate di segni, di tocchi, di note e di canti, cavalcate dagli affascinanti spettacoli di “Concertando tra i Leoni”.

Dopo lo spettacolo inaugurale di ieri sera del “Duo Soprano e Pianoforte” di Angelica Cirillo e Luigi Stillo, questa sera il cartellone prevede musiche di Mendelssohn, Finzi, Bartok, Milhaud e Poulenc, che vengono eseguite da Maurizio Morganti, clarinetto e Alessandro Gagliardi, pianoforte. Ma il momento clou de concerti, sarà la rassegna di domenica 20 agosto, dedicata al tango. Introdurranno nella rassegna il Trio composto da Giovanni Sardo, violino, Sergio Scappini, fisarmonica e Michele Fedrigotti, pianoforte. I musicisti eseguiranno musiche di Piazzolla, Gardel, De Dios, Arroyo, Bauer, Sanders, Greco, Rodriguez e Scappini.

concertando albenga

Durante la serata, sarà inoltre consegnato il “Premio dei Leoni”, alla scrittrice di successo, Cristina Rava, che in questi anni ha saputo portare a conoscenza, nelle pagine dei suoi romanzi, il territorio ingauno e la città di Albenga. Il Premio, coniato con l’effige della piazzetta dei Leoni e il logo dell’Ucai, è stato creato dalla scultrice savonese, Delia Zucchi. Queste sono le motivazioni ufficiali per l’assegnazione del Premio: “A Cristina Rava, scrittrice di emergenti romanzi, che interpretano, attraverso i racconti del mistero e la creazione di singolari personaggi, l’Albenga inedita e usuale dei “carruggi”, affidando alla penna sobria e disincantata il fascino segreto dell’investigazione tra profondi silenzi, vivaci espressioni e appassionate scoperte, capaci di presentare fragilità e valori contemporanei, ripresi nella quotidianeità dell’agire umano. Spicca, in particolare, l’impiego di una serietà culturale e di una cura estetica, collocate al servizio del retto vivere sociale. Il suo narrare, mai fine a se stesso, si crogiola infatti in brani concreti di vita, nei quali, fra l’ondeggiante dondolare della malinconia e le magie di ragguagli surreali, primeggia l’impegno di teneri gesti e di pace, rivelati a volte con esilarante humor, ma sempre con nel cuore il desiderio di scoprire la verità e consegnarla all’umanità intera. Nelle pagine respira infine la sua voce di donna, schiusa ad accenti di speranza, che riverberano il coraggio e la forza verso più qualificati orizzonti, trascinati nell’acuta responsabilità di donarli al nostro tempo, oggi come sempre, bisognoso di  riferimenti e di tessuti inneggianti a indispensabili forme educative e a luoghi di incontro e di fraternità, nonostante le leggerezze e i disagi del tempo corrente”.

Nell’ambito dei concerti il pubblico potrà inoltre visitare la mostra collettiva di alcuni pittori dell’Ucai, i quali, in sintonia con l’autrice premiata, hanno voluto disegnare “Albenga e i suoi angoli più belli”. La serata conclusiva sarà presentata da Roberta Moschella.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.