IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio pet friendly, ecco la “mappa” dei contenitori per la raccolta delle deiezioni canine

Saranno dotati di dispenser dai quali i proprietari dei quattrozampe potranno prelevare sacchetti di plastica in cui raccogliere le feci dei loro animali

Alassio. L’amministrazione comunale del sindaco Enzo Canepa ha individuato i punti in cui saranno posizionati i contenitori del progetto “Vivi Alassio, viva i cani e i loro padroni”, che prevede l’installazione, nella città del Muretto, di 25 bidoncini per le deiezioni dei cani con dispenser dai quali i proprietari dei quattrozampe potranno prelevare sacchetti di plastica in cui raccogliere le feci dei loro animali.

I distributori saranno posizionati nelle zone maggiormente frequentati da cani al guinzagio e in particolare: tra piazzale Santa Croce e Strada Romana Santa Croce; in Regione Ciazze e Battaglino; tra Parco Fuor del Vento e Mimose; tra Regione Pontino e il ponte dei Profumi 5; in via Mameli; tra via Don Cazzola e via Mameli; alla chiesa di Loreto; tra via Garibaldi e via S. Erasmo; in via Neghelli (presso la chiesa di San Giovanni Battista); in Regione Fenarina (nell’area bus); tra via Solferino e la mulattiera di San Bernardo; in via Napoleone Bonaparte; tra via Giotto e via Borri; tra via delle Palme e via Roma; tra via Gramsci e via Beltrame; presso la spiaggia per i cani al porto; in piazza Merlini nella frazione di Moglio; in via F. Airaldi 165 (presso il capolinea autobus per Moglio); nella zona di Madonna delle Grazie (nello spazio antistante la chiesa); in via Francesco Airaldi (a Solva); su Passeggiata Cadorna “ex Adelasia”; in via Roma (all’intersezione con via Boselli); su Passeggiata Ciccione (presso i Bagni Don Bosco); presso i giardini di piazza Stalla (nella zona del muretto dei cani); nei giardini del muretto e presso la zona del monumento.

Quello di rendere più pulita e accogliente la città della Baia del Sole è uno degli obiettivi dell’amministrazione. “E in questo contesto – fanno sapere dal Comune – è di rilievo l’esigenza di provvedere alla realizzazione di un progetto che possa trovare soluzioni al problema della sensibilizzazione della popolazione ai temi della pulizia e del rispetto della convivenza civile, con particolare riferimento alla rimozione delle deiezioni canine dai marciapiedi e dalle vie pubbliche ad opera dei padroni dei cani”.

Si è così deciso di avviare una procedura di ricerca di sponsor che potesse sostenere l’iniziativa con la realizzazione di nuove postazioni dove poter prelevare i sacchetti per raccogliere le deiezioni canine. L’importo della sponsorizzazione è stato stimato pari 5 mila euro. E l’offerta è arrivata dalla Morando Pet Food di Andezeno, in provincia di Torino. L’oggetto della sponsorizzazione minimo richiesto dal Comune era l’acquisizione della fornitura di almeno 20 contenitori stradali, con porta sacchetti e la fornitura di almeno 25 mila sacchetti l’anno per un minimo di tre anni. La società torinese ha presentato invece un’offerta per l’installazione di 25 contenitori stradali da 50 litri e una fornitura di 30 mila sacchetti l’anno per i prossimi cinque anni. Dunque il Comune ha deciso di accogliere l’offerta e di sottoscrivere un contratto con la piemontese Morando.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.