IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ad Albenga ambulante abusivo in fuga dentro il supermercato, scatta il sequestro della merce e supermulta

Intensificati i controlli in tutto il comprensorio albenganese per frenare il commercio di merce contraffatta


Albenga
. Alla fine si è dovuto arrendere e consegnarsi agli uomini della finanza. Per un ambulante marocchino che si trovava nella zona di Albenga a vendere merce contraffatta la giornata è andata davvero storta: la merce è stata sequestrata e nei suoi confronti è stata anche elevata una super multa da 5 mila euro.

Ma è l’operazione della pattuglia del nucleo mobile della compagnia della guardia di finanza ad essere stata movimentata e interessante. Quando l’ambulante marocchino ha visto due uomini in borghese che potevao essere finanzieri avvicinarsi a passo svelto ha deciso di darsi alla fuga abbandonando tutta la mercanzia nascondendosi all’interno del supermercato Conad di Vadino. Una mossa che ovviamente non è sfuggita alle fiamme gialle che lo hanno inseguito e fermato.

Altri sequestri, sempre ad opera delle fiamme gialle, hanno riguardato Alassio e Laigueglia con merce finita in deposito e che presto sarà rimessa in vendita nell’ambito dell’iniziativa “Finzy” per aiutare le associazioni che operano sul territorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gianmarco

    Facile prendersela con i poveri cristi, come mai nessuno si prende la briga di controllare i vari stabilimenti balneari dove mettono lettini fino sul bagnasciuga,ricevute fiscali neanche a parlarne,e lettini privati fino sulla poca spiaggia libera rimasta ( vedi Albenga)