IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Torna “Danza alla Fortezza del Priamar”, 11ma edizione della rassegna internazionale foto

In programma spettacoli di danza cubana e moderna e il tango

Savona. Giunge alla sua undicesima edizione la rassegna internazionale “Danza alla Fortezza del Priamar”, un traguardo importante che testimonia il successo di una manifestazione che da anni porta a Savona spettacoli che accostano ad una qualificata produzione italiana artisti e compagnie di indiscussa fama internazionale. Gli appuntamenti si svolgono principalmente al Priamar ma anche in decentramento a Finale Ligure negli splendidi Chiostri del Complesso Monumentale di Santa Caterina.

La manifestazione si svolge ogni anno tra la seconda metà di luglio e la prima quindicina di agosto e si avvale della direzione artistica di Loredana Furno, dell’Associazione “Grecale” per l’organizzazione, con il patrocinio della Regione Liguria, il sostegno della Fondazione “De Mari” e del Comune di Savona, da sempre presenti nella manifestazione.

La nascita della rassegna risale al 2005, anno in cui la stagione dell’Opera Giocosa incluse nel suo cartellone ben tre recite di “Giselle”, con protagonisti Massimiliano Guerra, Paola Vismara, il Balletto Teatro di Torino e la grande orchestra dell’Opera Giocosa. Fu subito un successo travolgente e si dovette aggiungere una recita per riuscire a soddisfare la grande affluenza di pubblico. Niente di più attrattivo per un organizzatore di eventi e, se si aggiunge la magia della corte interna della fortezza e l’eco del mare sottostante, il gioco è fatto.

La scelta del luogo e della città di Savona dunque non è stata casuale ma strettamente legata alla grande e bellissima struttura del Priamar e alla tradizione di spettacolo che da anni qualifica una regione dove la danza è stata nel tempo grande protagonista.

La rassegna, dunque, tende a interessare e consolidare un pubblico interessato alla danza, rappresentato in gran parte dagli “orfani di Nervi”, come scriveva Mario Pasi, in buona parte rivolto ai giovani. Nella sola Savona esistono moltissime scuole di danza e altrettante fioriscono nella provincia: una grande “riserva naturale” di pubblico giovane e attivo.

Il programma.

Mercoledì 21 luglio
Eko Dance International Project
Cubita, cartoline da Cuba
un progetto di Elisa Guzzo Vaccarino
Cubita non è solo l’acronimo di Cuba-Italia, ma è anche il nome del caffè più noto a Cuba, caffè che accoglierà gli spettatori prima dello spettacolo che apre gli appuntamenti con la Danza.
La serata sarà una grande festa all’insegna dell’universo transculturale caribeño dove le performance, ad alto tasso di danza, “Historia de un adiós” di Laura Domingo e “Cubanología” di Sandra Ramy, portano in scena la sensibilità, tutta cubana sulle vicende della vita, valendosi delle più note melodie dell’isola caraibica, musiche assolutamente doc che spaziano dal bolero, alla rumba al son.

Sabato 22 luglio
Balletto Teatro di Torino
Concept # 1
Il corpo è protagonista di una serata che propone alcune delle più interessanti produzioni del BTT, firmate dai molti coreografi che ne hanno definito la linea coreografica. In scena lavori del prestigioso coreografo israeliano Itzik Galili, dell’artista italo-americana Renata Shepperd, dell’Artista newyorchese Yin Yue. e di una performance dei cinque danzatori, in una composizione rapida/improvvisazione, che ne mette in risalto la creatività: Concept # 1 che da il titolo allo spettacolo.

Data da destinarsi
Compagnia Buenos Aires Tango
Tango y nada mas – musica dal vivo
Si accendono le luci e la notte si tinge delle atmosfere porteñe del tango argentino di Buenos Aires. Ballerini e musicisti ci conducono in un viaggio nella storia e nell’universo del tango, evocando lo spirito delle milongas di Buenos Aires dove musica e danza si fondono in una magica atmosfera. Il segreto di una danza che ancora vive nel tempo, risiede nei colori, nel suono, nel respiro del tango argentino; un dialogo musicale e corporeo che si esprime nell’abbraccio e che dai barrios argentini è dilagato in territori inaspettati e giunto negli anni fino a noi.
spettacolo.

Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 21:15

Biglietteria: posto unico non numerato con eventuale prenotazione telefonica
12 e 22 luglio: 12 € intero, 8 € ridotto
Tango y nada mas: 18 € intero, 12 € ridotto

Per Informazioni e prenotazioni con nominativo:
Associazione Grecale 011 4033800 / 339 2907436

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.