IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Show” sul lungomare finalese e aggressione ai carabinieri: chiede scusa e patteggia

In manette era finito un 35enne di Carmagnola che prima aveva dato in escandescenze in un bar e poi si era scagliato contro i militari

Più informazioni su

Finale Ligure. E’ stato processato per direttissima questa mattina il trentacinquenne di Savigliano, Angelo Beninato, che sabato pomeriggio era finito in manette a Finale Ligure con le accuse di resitenza e lesioni a pubblico ufficiale. L’uomo, questa mattina, in aula, ha chiesto scusa per il suo comportamento spiegando di aver perso la testa a causa dell’alcol.

Alla fine l’uomo, che era assistito dall’avvocato Andrea Corso (in sostituzione del collega Alfonso Ferrara), ha patteggiato un anno di reclusione. Al termine del processo è tornato libero con l’obbligo di presentazione quotidiano in caserma.

Le manette per Angelo Beninato erano scattate dopo che ai carabinieri finalesi era arrivata la segnalazione della presenza di un uomo che, in evidente stato di alterazione, stava dando fastidio agli avventori dei locali e dei bar del lungomare di Finale. In particolare, la chiamata al 112 è scattata quando il trentacinquenne aveva iniziato ad inveire contro un barista “colpevole” di non avergli servito una bevanda alcolica.

All’arrivo dei militari, anziché calmarsi, Beninato aveva continuato a dare in escandescenze minacciando gli uomini dell’Arma. Una volta accompagnato in caserma aveva colpito con un calcio un carabiniere che è stato medicato e dimesso con prognosi di dieci giorni. Di qui le accuse di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.