IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona Rugby, la Serie C1 partirà il primo ottobre

La Fir ristruttura i campionati: nel 2018/19 più squadre nelle categorie maggiori

Savona. Nella stagione rugbystica 2017/18 non ci saranno retrocessioni dall’Eccellenza e dalla Serie A per permettere la composizione nella stagione 2018/19 di un campionato di Eccellenza a 12 squadre e portare da 24 a 30 le formazioni partecipanti al campionato di Serie A (tre gironi da dieci).

Per questa ragione le promozioni dalla Serie B alla Serie A, al termine del campionato 2017/18, saranno sette e non quattro. L’ottava ad iscriversi al campionato di Serie A di diritto sarà la squadra dell’Accademia di Treviso.

Il campionato italiano di Eccellenza 2017/18 prenderà il via nel weekend del 23 e 24 settembre, mentre tutti gli altri tornei scatteranno l’1 ottobre.

La Serie C1 è stata strutturata in otto gironi che esprimeranno ciascuno una promozione in Serie B e contestualmente sono previste tredici retrocessioni in Serie C2.

Per il Savona Rugby le regole sono le stesse dello scorso anno. La squadra partecipa al girone D che è stato diviso in due pool. Alla pool 1 partecipano Stade Valdotain, Rugby San Mauro, Ivrea RC, Cus Torino, Rivoli Rugby, VII Rugby Torino; nella pool 2 troviamo Savona Rugby, Union Rugby Riviera, Amatori Genova, Cffs Cogoleto, Cus Pavia ed una ripescata da definire tra Moncalieri e Monferrato.

Le prime tre classificate di ciascuna pool si qualificano ad una pool Promozione con partite di andata e ritorno la cui vincente sarà promossa in Serie B 2018/19. Le squadre classificate dal quarto al sesto posto di pool 1 e pool 2 accederanno ad una pool Passaggio con partite di andata e ritorno. Quinta e sesta classificata della poule Passaggio verranno retrocesse in Serie C2.

Il Savona Rugby affronterà dunque prima un girone quasi interamente ligure, dove gareggerà per il vertice assieme al Cffs Cogoleto, appena retrocesso dalla Serie B, ed Union Riviera Imperia, per una storica sfida che non delude mai. Dopo il lusinghiero piazzamento della scorsa stagione, secondo alle spalle del promosso Novara, ci si aspetta un passaggio quasi scontato alla poule Promozione dove, verosimilmente, dovrebbe ritrovare Stade Valdotain, Ivrea e VII Torino. Questa visione, ovviamente, è frutto del posizionamento delle squadre nello scorso campionato; alla ripresa dell’attività si capirà se corrisponde al vero, tenendo comunque conto che, al momento, non si hanno notizie di società attive in campagne acquisti importanti per puntare ad una promozione sicura.

In casa biancorossa si godono le ultime settimane di riposo in vista della ripresa degli allenamenti fissata per il 17 agosto. Confermato l’allenatore Antonello Pischedda, la società sta pensando di allargare il proprio staff tecnico individuando figure tecniche specialistiche per mischia e trequarti.

Viene confermata infine la struttura di tutte le squadre giovanili dello scorso anno che hanno portato ad enormi soddisfazioni, in particolare Under 18 ed Under 16, classificatesi rispettivamente terza e quarta fra le squadre del Nord-Ovest.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.