IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, Cavo al PD: “Sostegno a persone disabili priorità assoluta di questa Giunta”

"Lo dimostrano i numeri e tutti gli interventi realizzati nel 2016"

Regione. “Il sostegno ai disabili è un’assoluta priorità di questa Giunta. Lo dimostrano i numeri e tutti gli interventi realizzati nel 2016. Senza contare il sostegno che la Regione garantisce ai Giochi Paralimpici Giovanili in programma in autunno a Genova e Savona e all’ultimo bando sull’inclusione sociale, aperto da quest’anno per la prima volta anche alle realtà sportive e culturali”. Così l’assessora regionale a Cultura, Sport e Formazione Ilaria Cavo risponde al Partito Democratico in materia di sostegno al trasporto degli alunni disabili.

Entrando nel merito dell’impegno della Giunta a sostegno dei disabili, per quanto riguarda il 2017 le risorse statali sono state confermate nella Legge di Stabilità. La Liguria è in attesa del decreto di riparto fra le Regioni per procedere, come accaduto anche nel 2016, al trasferimento delle risorse alle Province liguri.

“Da parte nostra garantiremo, come già avvenuto in passato, il nostro sostegno ai disabili – spiega l’assessora – In ogni caso abbiamo attivato, tramite apposite comunicazioni a Province, Comuni, scuole paritarie e Alfa Agenzia per il lavoro, la formazione e l’accreditamento, la rilevazione del numero dei disabili, che è il criterio in base al quale le risorse regionali vengono distribuite”.

Per quanto riguarda il 2016 la Regione Liguria ha stanziato circa 3 milioni 540mila € per il sostegno dei disabili: di questi, oltre 1 milione 500 mila 954,63 erano di provenienza regionale e 2 milioni 039 mila 045,37 di provenienza statale. Tutte le risorse statali sono state integralmente destinate alle Province e alla Città metropolitana, assieme a oltre 420mila € di quota regionale. La ripartizione per la provincia di Savona ammonta a 457mila.

Queste risorse vengono poi utilizzate per garantire non solo il servizio di trasporto scolastico a favore degli studenti disabili ma anche servizi di assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale, ad esempio attraverso la fornitura di figure specialistiche o la fornitura di ausili quali testi braille o altri.

Le rimanenti risorse regionali (poco più di 1 milione di €) sono state utilizzate direttamente dalla Regione per: interventi per l’integrazione degli studenti disabili nei percorsi di istruzione e formazione professionale (400mila €); interventi per l’inserimento di ciechi e ipovedenti nella scuola e nei percorsi formativi (40 mila €); sostegno a favore di studenti disabili nell’ambito delle istituzioni scolastiche paritarie (300 mila €); contributi a favore dei Comuni per interventi a sostegno dell’integrazione degli alunni disabili nella scuola primaria e secondaria di primo grado (340mila €).

“Da queste cifre risulta evidente che la Regione Liguria ha sempre sostenuto e continuerà a sostenere, attraverso l’erogazione di risorse proprie alle Province, il servizio di trasporto scolastico a favore degli studenti disabili”, conclude l’assessora Cavo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.