IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Recinzione dell’area canina del Prolungamento danneggiata, appello di alcuni padroni: “E’ pericolosa” foto

Richiesta di aiuto al Comune: "C'è il pericolo che i cani possano uscire". Proposta una raccolta firme e fondi per contribuire ad un intervento di restyling

Savona. L’area canina che si trova nei giardini del Prolungamento di Savona, a due passi dalla piscina Zanelli, necessita di un intervento di restyling. A segnalarlo sono alcuni padroni e frequentatori abituali dello spazio dedicato ai quattro zampe.

Ad avere i problemi maggiori è il recinto di legno dell’area canina che, complice anche qualche vandalo che l’ha preso a calci, oltre ad essere molto rovinato, in alcuni punti, ha delle assi rotte ed è piegato. Un disagio notevole visto che si sono creati dei varchi con l’esterno dai quali i cani possono passare per uscire.

“E’ pericoloso perché i cani possono scappare e quindi, finché le staccionate sono rotte, è impossibile lasciarli liberi. Se un cane uscisse e facesse cadere qualcuno o, peggio, lo mordesse cosa succederebbe? Visto che queste aree ci sono, credo che debbano essere funzionali e, al momento, questa non lo è” spiega Francesco Garofalo, padrone di due cani e abituale frequentatore dello spazio per “Fido” del Prolungamento.

Alle sue parole fanno eco quelle di Alice Ventura, un’altra utilizzatrice dell’area canina: “Purtroppo la staccionata in legno è troppo bassa e i cani di grossa taglia, come il mio, la possono scavalcare agilmente. Inoltre è tutta distrutta e quindi c’è il rischio costante che i cani scappino. In particolare l’area cani verso mare (in quella zona del Prolungamento ce ne sono due una di fronte all’altra) avrebbe bisogno che il recinto venisse rifatto più alto e, ovviamente, senza buchi”.

Inoltre, ai frequentatori dell’area cani è già capitato di trovare sporcizia, ma anche siringhe e cocci di vetro, oltre ad escrementi umani, nello spazio dedicato ai loro amici a quattro zampe: “Non è raro che vengano usati anche come bivacchi” raccontano.

Per risolvere il problema Francesco Garofalo lancia anche l’idea di una raccolta fondi tra i padroni che utilizzano l’area canina del Prolungamento: “Conosciamo le difficoltà economiche del Comune di Savona, ma sarebbe il caso di trovare una soluzione. Ci piacerebbe poter parlare con qualcuno e magari lanciare anche una raccolta firme e fondi per sistemare la staccionata e rendere lo spazio fruibile senza pericoli a tutti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.