IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Porto di Andora, operazione di dragaggio per le barche a vela

Il presidente dell’A.M.A.: "Abbiamo una mappa precisa di tutto lo specchio acqueo per monitorare i punti più problematici"

Andora. Operazione di dragaggio nel porto di Andora per risolvere un insabbiamento nella zona di accesso all’approdo e, in particolare, rendere più sicuro il passaggio delle imbarcazioni a vela.

L’innalzamento è stato evidenziato da un accurato rilievo batimetrico ad elevato dettaglio, realizzato per la prima volta sui fondali dell’approdo andorese: è stato utilizzato un sistema “Multibeam Echosounder” che ha evidenziato un accumulo formatosi velocemente, probabilmente a causa delle correnti.

“Gli ormeggiatori controllano costantemente i fondali in modo meccanico per verificare se si formino degli accumuli di sabbia – spiega Francesco Bruno, Presidente dell’A.M.A. – Dopo il rilievo effettuato, abbiamo una mappa precisa di tutto lo specchio acqueo e dell’imboccatura in modo da monitorare maggiormente i punti più problematici. Ringraziamo la Capitaneria di Porto per il supporto dato all’operazione che renderà più sicuri i transiti”.

Nell’area interessata, posta nella zona dell’avamporto, probabilmente già da domani (martedì 18 luglio), sarà sistemato un pontone ormeggiato che provvederà alla rimozione della sabbia. I lavori saranno coordinati dall’Ufficio Lavori pubblici del Comune di Andora.

La Capitaneria di Porto, con ordinanza, interdirà la navigazione in entrata e in uscita, dal lunedì al venerdì, durante i lavori di dragaggio, ma le imbarcazioni potranno passare, ad intervalli regolari, ogni qualvolta il pontone si allontanerà dal porto per lo svuotamento della sabbia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.