IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra Ligure, il consigliere Seppone presenta un mozione per la messa in sicurezza di via Piave foto

Con la mozione il consigliere di minoranza chiede l'installazione delle barriere protettive in via Piave

Più informazioni su

Pietra Ligure. Il consigliere comunale di minoranza della “Lista civica dei Pietresi” Nicola Seppone ha presentato una mozione consiliare per la messa in sicurezza di via Piave a Pietra Ligure.

“Sabato 8 aprile 2017, a Pietra Ligure, è stato inaugurato un bellissimo parco nei pressi del comprensorio di Pian dell’Olio – si legge nel documento che sarà sottoposto all’attenzione del consiglio comunale pietrese – Il nome di questa nuova realtà è AsinOlla. L’inaugurazione di questa nuova area ha portato molti cittadini di Pietra Ligure (e non solo) a scoprire un luogo della nostra città quasi dimenticato e per molti addirittura sconosciuto”.

“Per raggiungere il parco, tuttavia, occorre percorrere una strada (via Piave) che se da un lato offre una vista meravigliosa su tutta la costa e in particolare sul porto di Loano, dall’altro lato, purtroppo, risulta in parte sprovvista delle barriere stradali di sicurezza e, comunque, di qualsiasi altro tipo di protezione in grado di scongiurare un’eventuale fuoriuscita di strada da parte dei veicoli transitanti in quel tratto”.

Continua l’esponente della minoranza: “È evidente, quindi, come la strada presenti un tratto di attraversamento decisamente rischioso. Infatti, basta una piccola distrazione, piuttosto che una semplice imprudenza, per rischiare di finire nel burrone che segue il ciglio della strada. La situazione, inoltre, risulta ancor più pericolosa se si tiene conto del fatto che, data l’inaugurazione del nuovo parco, via Piave, oggi, risulta essere utilizzata molto più assiduamente del solito da parte delle tantissime persone che si recano ad AsinOlla a trascorrere la loro giornata”.

“Come se non bastasse, infine, essendo a doppio senso di marcia la strada non permette un agevole passaggio in sicurezza di due veicoli che, contemporaneamente, intendano passare in quel tratto provenendo da due direzioni diverse Per risolvere la criticità in questione basterebbe intervenire con l’installazione di una barriera di sicurezza (tipo guardrail) in modo tale che sia i residenti di quella zona sia i frequentatori del nuovo parco, possano percorrere quel pezzo di strada in totale sicurezza”.

Per tutte queste ragioni Seppone chiede al consiglio comunale di impegnare la giunta a “installare una barriera stradale (guardrail) nei pressi di via Piave, e in particolare nel tratto in cui la strada risulta sprovvista di qualsiasi protezione; ed in attesa dell’installazione delle nuove protezioni, la collocazione di una barriera provvisoria in grado di arginare il tratto di via Piave sprovvisto di barriere protettive”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.