IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Palio dei rioni Albenga, Forza Italia: “Se lo spazio pubblicitario lo compra la Coop ok, se lo compriamo noi stop dal Pd” foto

"Roba che fa capire quanto il Partito democratico in realtà sia per nulla democratico"

Albenga. “I soldi puzzano eccome, se arrivano, a scopo benefico, dal partito di Forza Italia in una manifestazione che porta il patrocinio di un Comune governato dal Pd. Se, invece, a sponsorizzare l’evento turistico è l’Ipercoop Liguria gestita dalle cooperative rosse, allora i soldi improvvisamente profumano”. La critica è di Forza Italia per bocca dei suoi esponenti politici Eraldo Ciangherotti, Ginetta Perrone, Nicola Podio e Roberto Tormatis.

“Sì, succede ad Albenga, dove, nei giorni scorsi, a sostegno della tradizionale manifestazione del Palio dei rioni che si terrà dal 20 al 23 luglio, il presidente del cda dell’associazione che organizza l’evento, attuale consigliere comunale di centrosinistra nella vicina Alassio, Piera Olivieri, dapprima ha raccolto un contributo di 150 euro dal gruppo consigliare di Forza Italia Albenga per uno spazio pubblicitario, nel libretto degli appuntamenti del Palio, accanto al logo della Coop”, attaccano i forzisti.

Oggi, a distanza di dieci giorni, è costretta suo malgrado a restituire i soldi alla locale sezione di partito, perchè uno spazio pubblicitario occupato dall’immagine di un gruppo di forzisti, dopo un confronto con gli amministratori comunali, sarebbe stato incompatibile con il Partito democratico al governo di Albenga – proseguono – E se poi per giunta il Palio dei rioni quest’anno non dovesse riscuotere il successo atteso ed auspicato, la colpa sarebbe di Forza Italia Albenga che ha protestato per questa discriminazione ideologica”.

“In poche parole, se ad Albenga compri uno spazio pubblicitario e inserisci la parola Forza Italia con uno slogan a commento della foto di militanti del partito berlusconiano e magari inviti anche le altre forze politiche a fare la stessa cosa per sostenere un evento, improvvisamente perdi la dignità di pubblicazione in uno spazio pubblicitario venduto all’interno di un libretto di eventi”, è l’affondo del partito.

“Così il Partito democratico, che quest’anno aveva creato la novità dell’Associazione Palio storico di Albenga, proprio per evitare la burocrazia organizzativa delle norme pubbliche di trasparenza sugli appalti, di fatto si scopre essere il vero regista e moderatore dell’evento, con anche il diritto di “niet” di fronte a qualunque cosa possa entrare in concorrenza con il centrosinistra. Roba che fa capire quanto il Partito democratico in realtà sia per nulla democratico, quando si tratti di par condicio”, concludono gli “azzurri”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da hadrianus

    Ma basta con queste bambinate ! non avete niente di meglio da fare ?