IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Non può allontanarsi dall’Astigiano, ma viene al mare in Riviera e ruba una Vespa: arrestato

Nei guai è finito un 42enne che era sottoposto ad una misura di prevezione personale: è stato fermato per un controllo dalla polizia stradale

Più informazioni su

Altare. Era sottoposto ad una misura di prevenzione personale che gli imponeva di non allontanarsi dal suo comune di residenza, in provincia di Asti. Ieri però, oltre ad essere venuto in Riviera senza permesso per trascorrere una domenica al mare insieme alla famiglia, un quarantaduenne, Massimo Artusio, ha anche finito per essere sorpreso dalla polizia stradale di Carcare alla guida di un motorino rubato poco prima a Varigotti. Per questo la “gita” in Liguria dell’uomo si è conclusa in manette con le accuse di furto aggravato, violazione della misura di prevenzione, oltre che guida senza patente (visto che gli era stata revocata).

A tradire l’uomo è stato l’eccessivo nervosismo quando ha incontrato la pattuglia della polizia, all’altezza di Altare. Alla vista dei poliziotti, infatti, temendo probabilmente di essere fermato, il quarantaduenne ha fatto un’inversione ad “U”. Una manovra che ha finito per attirare ancora di più l’attenzione degli agenti che di conseguenza hanno deciso di fermarlo per un controllo. A quel punto sono bastati pochi minuti per scoprire tutti i reati che Massimo Artusio aveva appena commesso: non rispettare l’obbligo di dimora nel comune di residenza ed essere alla guida di un mezzo rubato (è stato lui stesso ad ammettere poi di averlo rubato poco prima).

Il quaranataduenne, dopo una notte in camera di sicurezza, questa mattina è stato processato per direttissima e in aula ha candidamente ammesso le sue responsabilità. “Era una bella giornata di sole e ho pensato di venire un po’ al mare. Chi poteva immaginare che mi avrebbero fermato” avrebbe detto al giudice. Sempre nel corso del processo è stato anche chiarito perché l’uomo abbia rubato un motorino, una Vespa, che era parcheggiata sulla via Aurelia a Varigotti: mentre era al mare avrebbe avuto una discussione con la compagna che, arrabbiata con lui, sarebbe tornata in Piemonte con l’auto, lasciandolo a piedi. Per poter tornare a casa Artusio avrebbe quindi deciso di rubare la Vespa.

Il giudice ha convalidato l’arresto ed ha disposto gli arresti domiciliari nei confronti dell’avvocato. Vista la richiesta di termini a difesa del suo legale, il processo è stato invece rinviato al prossimo 15 settembre.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.