IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Non ce l’ha fatta Maria Luisa Carle, la 57enne investita a Savona

La commessa savonese è deceduta in seguito ad un grave trauma cranico, facciale e polmonare

Savona. Sì è spenta oggi pomeriggio alle 15 Maria Luisa Carle, la donna di 57 anni travolta da uno scooter in corso Tardy e Benech a Savona.

La paziente, che era ricoverata nel reparto di rianimazione dell’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, è deceduta in seguito al grave trauma cranico, facciale e polmonare subito nel violento impatto con il mezzo. Lo staff medico del nosocomio pietrese ne ha decretato la morte cerebrale nel primo pomeriggio di oggi. 

Il grave incidente si era verificato all’altezza delle strisce pedonali che si trovano dopo la rotonda all’incrocio con via Pirandello, proprio all’inizio del viale alberato: Maria Luisa Carle era stata urtata da uno scooter: la 52enne alla guida non era riuscita ad evitare lo scontro con la donna, che stava attraversando la strada.

Le condizioni della donna, che lavora come commessa in un negozio del centro, erano apparse subito critiche: era stata soccorsa da un’ambulanza della Croce Bianca di Savona e trasportata in codice rosso presso il nosocomio pietrese, dove è rimasta ricoverata in condizioni disperate fino ad oggi, quando i medici ne hanno decretato la morte cerebrale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.