IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Musicista di Finale Ligure alla ribalta in Portogallo

Sabato 29 luglio Italo Vescovo porterà in scena al Cineteatro di Alcobaca l’edizione critica dell’opera di Giordani-Giotti intitolata “Ines De Castro” curata con Ugo Gironacci

Finale Ligure. Sale alla ribalta un musicista di Finale Ligure. Italo Vescovo, da tempo trasferitosi a Roma, docente di composizione musicale presso il Conservatorio di Fermo (capoluogo di provincia delle Marche), ha curato con il collega Ugo Gironacci, docente di Storia della musica, l’edizione critica dell’opera di Giordani-Giotti intitolata “Ines De Castro”.

La prima rappresentazione in epoca moderna e in versione concerto, andrà in scena sabato prossimo, 29 luglio, al Cineteatro di Alcobaca (Portogallo) nell’ambito del Cistermusica Festival 2017. E sarà registrata dalla radio nazionale portoghese Antena 2.

La chiesa del monastero cistercense, patrimonio dell’Unesco, è stata scelta perché custodisce le tombe regali di Don Pedro e Ines, protagonisti dell’opera. Giordani è stato il primo di una lunga serie di musicisti ad occuparsi del tema, che culminò nell’opera nota di Persiani e che tentò anche Giuseppe Verdi.

Italo Vescovo e Ugo Gironacci fanno parte del Centro studi Giordani costituito da loro a Fermo nel 2000, proprio per valorizzare il musicista e le sue opere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.