IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mondiali, preliminari del libero combinato: Italia in quarta posizione

Le azzurre approfittano dell'assenza della Russia, ma c'è un po' di rammarico per il punteggio

Savona. Al tramonto la squadra italiana conquista la settima finale azzurra per il nuoto sincronizzato ai campionati mondiali di Budapest.

Nei preliminari dell’esercizio libero combinato, che consiste in una alternanza di singoli, doppi, trio e squadre, compresa in 4’36″8, l’Italia è quarta con 90.7333 punti.

Contente per il piazzamento, un po’ meno per i punti ricevuti – dice Patrizia Giallombardo -. Meritavamo almeno 92.0000 per le difficoltà delle nostre figure”.

La giuria, in cui è rientrato il giudice Roberto Minisini, dopo l’incidente dell’altra sera, attribuisce, invece, 27.2000 per l’esecuzione, 36.5333 per l’impressione e 27.0000 per la difficoltà.

Le interpreti sono Beatrice Callegari, Domiziana Cavanna, Linda Cerruti, Francesca Deidda, Costanza Di Camillo, Costanza Ferro, Manila Flamini, Viola Musso, Alessandra Pezone e Federica Sala; riserve Gemma Galli ed Enrica Piccoli.

Subito tutte in acqua ad attendere il capitano, Manila Flamini. Poi una tripla capriola in aria di Federica Sala, che insieme a Costanza Di Camillo fa il suo esordio a Budapest 2017.

Quanta attesa ma ne è valsa la pena – dice Costanza Di Camillo, 22anni, romana, al suo primo Mondiale – e quando abbiamo visto tutta questa gente in tribuna, l’adrenalina è andata alle stelle. Farfalle nello stomaco e tanta emozione. E’ andata bene. Adesso parliamo con i tecnici e sentiamo cosa ci dicono”.

I combi erano 16 e i primi 12 si sono qualificati alla finale di sabato 22 luglio alle ore 11. La musica è Dolphins di Luca Contini e Girolamo Deraco, la coreografia di Anastasija Ermakova.

Davanti all’Italia ci sono la Cina con 95.5333, l’Ucraina con 93.1667 e il Giappone con 92.9667. La Spagna è dietro con 90.2000. La Russia ha scelto di non partecipare per concentrarsi sugli esercizi singoli e doppi di nuova generazione… Ma gli assenti hanno sempre torto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.