IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Meteo, impennata dell’umidità: tornano afa e calura previsioni

Più informazioni su

Liguria. Giornata di tempo estivo, scandita da alti tassi di umidità relativa; la Liguria ritorna a dare il “benvenuto” alle condizioni afose e sgradevoli di calura.

Come era nelle attese, si è verificato nelle ultime ore un “passaggio di consegne” tra le dinamiche imposte dall’alta pressione africana con quelle marginali indotte da una circolazione di ascendenza oceanica. La nostra regione presenta delle peculiarità climatiche decisamente uniche nel panorama atmosferico nazionale; spesso e volentieri ad un raffreddamento della temperatura che, con un certo tipo di sinottica si manifesta su gran parte d’Italia, noi liguri dobbiamo fare i conti con improvvise impennate della temperatura, viceversa nelle situazioni di gran caldo come quelle accorse la scorsa settimana, la nostra regione rimane abbastanza riparata, sfruttando condizioni termodinamiche locali, come l’instaurarsi di un regime di ventilazione scandito dalle brezze di mare.

Durante la fase anticiclonica africana propriamente detta, accorsa nel periodo compreso tra martedì 4 luglio e domenica 9, potremo dire di essere stati quasi “graziati” dall’ondata di calore africana che su altre regioni ha portato temperature da capogiro. Sulla vicina Valpadana abbiamo infatti registrato picchi termici sino a +38°C, così come sulle zone interne dell’Italia centrale e meridionale.

Adesso che sulle regioni settentrionali interviene un relativo raffreddamento, il nostro territorio regionale torna a fare i conti con l’afa; l’arrivo delle nubi basse lungo i versanti marittimi e costieri, rappresenta forse la manifestazione più diretta ed eclatante di quella rotazione del vento nei bassi strati che ora proviene dai quadranti meridionali e che determina un’impennata nei valori di umidità relativa che si farà sentire quest’oggi con un aumento del disagio da caldo. Il cambio di regime eolico si fa vedere nell’andamento dei valori termici minimi che, lungo la fascia costiera, sono rimasti ancorati tutta la notte in un range compreso tra +23°C e +25°C, accompagnati da un tasso di umidità relativa compresa tra il 70% ed il 90%.

L’arrivo delle ore centrali del giorno con una risalita delle temperature sino ad un picco massimo compreso tra +27°C/+29°C. Questi valori non sono certamente eclatanti ma essendo accompagnati ancora da alti tassi di umidità relativa, regaleranno una giornata estiva dalle caratteristiche afose, certamente più sgradevole rispetto al clima dei giorni scorsi. Banchi di nubi basse insisteranno lungo i contrafforti meridionali dei nostri rilievi montuosi, più soleggiato ma con atmosfera “torbida” lungo le coste. Non sono previste precipitazioni significative.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.