IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I maestri vetrai Elio Bormioli e Francesco Terreni ad Altare Glass Fest 2017 foto

Prosegue con successo la 6a edizione della manifestazione sull'arte del vetro

Altare. Prosegue con grande successo la sesta edizione della manifestazione Altare Glass Fest, incentrata sull’antica e nobile tradizione del vetro soffiato di Altare, la sapienza degli artigiani liguri e il caleidoscopio di stili e tecniche dei maestri originari di Murano, della Toscana e della Francia.

Giovedì 20 e venerdì 21 il maestro vetraio Elio Bormioli, con il supporto di Vincenzo Richebuone e Gabriella Marenco, sarà al lavoro nella fornace di Villa Rosa. Di formazione altarese, il maestro Bormioli porta avanti la tradizionale lavorazione “à la façon d’Altare”, mostrando ai visitatori del museo una tecnica tramandata di padre in figlio nelle vetrerie altaresi.

Sabato 22 e domenica 23 luglio sarà la volta di Francesco Terreni, ospite con il Museo del Vetro di Empoli. Nato a Montopoli in Valdarno nel 1943, presto di trasferisce a Empoli con la famiglia, ed inizia a lavorare alla vetreria Stilnovo di Montelupo Fiorentino. La prima esperienza lavorativa si basa principalmente sulla produzione di vetri artistici e oggetti di “bufferia toscana” in vetro verde. Prosegue poi la sua esperienza nelle vetrerie empolesi.

Segue poi un’attività pluriennale presso la vetreria Viokef in Grecia. Rientrato in Italia, avvia una collaborazione con architetti italiani e stranieri, oltre a seguire un’attività di formazione. Oggi partecipa alle iniziative promosse dal Museo del Vetro di Empoli, dall’Associazione “Amici del MUVE” di Empoli e dall’Associazione “La Torre del Vetro” di Montelupo Fiorentino.

Molti anche gli eventi collaterali. Giovedì 20 luglio alle ore 20:45 presentazione del libro di Angela Ruffino “Oltre la soglia di un ospitale”, in collaborazione con la 3A-CAI Altare.

Venerdì 21 “Metti una sfilata al museo”, evento organizzato da Zonta Club Savona a partire dalle 19:30. Su prenotazione, i partecipanti potranno partecipare ad una visita guidata al museo, gustare un ottimo apericena e, intanto, partecipare alla sfilata di moda dell’Atelier Carla Quaglia di Savona. Zonta Club Savona devolverà il ricavato della serata al progetto “Con il trucco… sorridi”, il laboratorio di make-up per le pazienti oncologiche, realizzato in collaborazione con la S.C. di Oncologia dell’Ospedale San Paolo di Savona e l’Associazione “Amici del Centro Oncologico P. Bianucci”.

Sabato 22 luglio alle ore 18:30 sarà presentato il nuovo libro dello scrittore carcarese Alessandro Marenco, dal titolo “Come Foglie”, edizioni Pentagora. Il romanzo, attraverso la storia di due donne, ci fa rivivere gli anni della prima e della seconda guerra mondiale nel territorio valbormidese con al centro le attività contadine e la nascita dello stabilimento a Ferrania. A seguire, dalle ore 19, “Gustaltare”, stand gastronomici lungo il centro storico del paese.

Domenica 23 luglio secondo appuntamento con i laboratori per bambini, un’occasione per conoscere in modo diretto i materiali e le tecniche di produzione del vetro. Dalle ore 16:30 “Caccia all’oggetto”. È consigliabile la prenotazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.