IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’addio a Paolo Villaggio: alla camera ardente il presidente Toti e l’assessore Cavo

I funerali a Roma poi il ritorno della salma in Liguria, al cimitero di Sori

Roma. Si terrà oggi l’ultimo saluto a Paolo Villaggio, il grande attore genovese scomparso lunedì in una clinica privata a Roma dove era ricoverato da alcune settimane. Nella capitale si svolgerà la cerimonia funebre laica come da suo desiderio. Spesso lo stesso Villaggio aveva ironizzato sul suo funerale: “Se volete farmi un funerale in chiesa almeno fatemelo a San Pietro!”.

La camera ardente è allestita dalle 10 di questa mattina in Campidoglio, nella Sala della Promoteca, fino alle 16:30. Anche il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti gli renderà omaggio intorno alle 15: “Ciao a un grande ligure, un grande italiano e un attore che ha lasciato un segno profondo nel cinema e nella cultura del Novecento – ha detto Toti – I ricordi sono tantissimi per quelli che hanno la mia età, per la mia generazione: i suoi film, i suoi libri, il personaggio di Fantozzi che mirabilmente come nessun altro ha saputo stigmatizzare con ironia tutti i difetti del nostro paese, il servilismo, la burocrazia, la mancanza di mobilità sociale”.

“Leggendo Fantozzi o guardando i suoi film – ha aggiunto Toti – si trovano, meglio che nei rapporti annuali del Censis, il vero stato del nostro paese: il meglio e il peggio del popolo italiano Villaggio ha saputo stigmatizzarlo e valorizzarlo attraverso i suoi scritti e i suoi libri”.

L’addio più commosso all’attore sarà però durante la cerimonia laica alla Casa del Cinema a Villa Borghese, presso il Teatro all’Aperto “Ettore Scola”, alle 18:30, a cui prenderà parte l’assessora regionale alla Cultura Ilaria Cavo.

Alle 21:30 sarà proiettato il film “Fantozzi”, poi il ritorno nella sua terra natale, che aveva lasciato per Roma. La salma sarà trasferita in Liguria, nel cimitero sul mare di Sori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.