IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La scuola Attimo Danza in evidenza al concorso “Joy Dance” 2017

Piazzamenti sul podio e borse di studio individuali per le loanesi

Loano. Si è concluso sabato 1 luglio, al palazzetto dello sport di Loano, lo stage “Joy Dance” 2017 con relativo concorso, organizzato dalla maestra Nadia Nekrasova della Asd Edelweiss di Nizza Monferrato.

Lo stage è stato tenuto da grandi professionisti del mondo della danza: Maurizio Tamellini, Vittorio Di Rocco, Sonia Usurini, Sabrina Rinaldi, Thierry Verger, Nicolò Noto, Anna Golubeva, Barbara Melica.

Al termine dello stage è seguito il concorso che ha visto partecipare numerosi allievi provenienti da diverse scuole di danza, italiane ed estere, in differenti categorie, presieduto in giuria dalla maestra di fama internazionale Carla Perotti.

La scuola Attimo Danza di Loano, diretta da Lorella Brondo, ha fatto incetta di premi: terza classificata Gaia Guallini nel classico under 11-13, terza classificata Gaia Ghiberti nel moderno under 11-13 e terze classificate Sara Oliva e Francesca Pignocca nel moderno 16 oltre.

Sono state assegnate per merito delle borse di studio individuali a Giulia Caruana, Martina Uroni, Cecilia Telese e Sibilla Zani mentre quelle all’intera scuola Attimo Danza sono la partecipazione al concorso “Ballando sotto la pioggia” al Teatro Alfieri ad Asti e uno stage della maestra russa Ekaterina Daiskaya in Francia, precisamente a Nizza.

Quest’anno non è stato assegnato il premio al Miglior Talento: lo scorso anno venne vinto da Maria Celeste Fameli Mathieu che si esibì in quattro differenti categorie; l’allieva di Attimo Danza, questa volta non in gara, era presente in qualità di madrina.

Attimo Danza è stata una delle associazioni che ha preso parte alla produzione de “La Bella Addormentata”, insieme a CSD Arte e Spettacolo di Finale Ligure, Officina del corpo di Aosta, Scuola di danza Aurora di Mosca, Young Ballet of Moscow di Mosca.

Grazie alla collaborazione con le scuole russe che si sono esibite con le allieva di Lorella Brondo, si prospetta l’idea di una replica a Mosca a dicembre: un grande successo per il “Children Ballet in Theatre”!

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.