IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ivan Pesce mette tutti in riga tra le streghe del Vertical Night Bruxa Crava

Tra le donne primeggia Marina Bologna; serata di sport e festa con un centinaio di partecipanti

Tovo San Giacomo. Molto apprezzata da tutti i partecipanti, si è svolta nella serata di giovedì 27 luglio la prima edizione del Vertical Night Bruxa Crava, a Tovo San Giacomo, con l’organizzazione del Val Maremola Trail. L’appuntamento era valevole quale prima delle tre tappe del Trofeo Vertical Night Ponente.

Un centinaio i concorrenti che, partendo da via Giorni, dopo una brevissima discesa ed un tratto di pianura, hanno affrontato la durissima salita del Bruxa Crave, già nota a molti atleti essendo parte del VMT che si svolge a febbraio. Un tragitto complessivo di soli 1.200 metri circa, ma con un dislivello positivo di ben 255 metri.

Oltre all’aspetto agonistico, c’è stato spazio per l’intrattenimento, con un dj che ha ravvivato l’attesa del buio, e con il tema della serata, le basure, che ha portato alcuni partecipanti a travestirsi da streghe, chi limitandosi ad un cappello e chi vestendo un costume intero. Basure presenti anche lungo in tragitto, intente in un sabba o a spaventare (e pure applaudire) i runners.

Tra i 97 temerari che hanno portato a termine la prova c’erano anche una ventina di richiedenti asilo da poco ospiti a Tovo San Giacomo. I concorrenti sono partiti a batterie di tre, intervallati da 30″, sotto l’impeccabile controllo cronometrico di Sabrina Barbieri ed Alessandro Braggio. I primi sono scattati alle 21,15, quando il buio stava ormai calando sulla Val Maremola, tutti dotati di luce frontale.

Al termine della corsa premiazioni per i primi cinque uomini, le prime cinque donne e per il miglior costume da strega, con cibo e bevante per tutti i partecipanti all’esterno del salone delle feste.

Il più rapido di tutti è stato Ivan Pesce del Team Outpost Scott, capace di compiere la salita in soli 10’30”. Seconda posizione per Eugenio Marcarelli del Cisano Trail 2.0 in 10’54”, terzo Alessandro Casasola del Team KMP in 11’37”.

A seguire, quarto Alessandro Pagliasso in 11’48”, quinto Paolo Rubaldo in 11’56”, sesto Antonio Scarlata in 12’03”, settimo Maurizio Gerini in 12’04”, ottavo Davide Ottonello in 12’09”, nono Davide Boglio in 12’11”, decimo Leonardo Accame in 12’14”.

A seguire, 11° Pierangelo Folco in 12’22”, 12° Davide Aicardi in 12’23”, 13° Massimo Bolla in 12’26”, 14° Simone Scuri in 12’27”, 15° Fabio Guerrini in 12’40”, 16° Francesco Sibelli in 12’41”, 17° Marco Calo in 12’41”, 18° Piero Binelli in 12’46”, 19° Andrea Bosio in 13’11”, 20° Claudio Oliva in 13’15”, 21° Marco Moretto in 13’39”, 22° Roberto Piromalli in 13’40”, 23° Giuseppe Marasco in 13’45”.

Ventiquattresima assoluta e vincitrice tra le donne Marina Bologna della Valtanaro con il crono di 13’48”. Seconda in 13’55” Martina Ghiglia; terza Ester Bruzzone di Emozioni Sport in 14’36”.

A seguire, quarta Alessandra Rizzuti in 15’30”, quinta Antonella Cirasola in 16’12”, sesta Martina Benincasa in 16’25”, settima Silvia Romagnoli in 16’46”, ottava Cristina Costa in 16’50”, nona Roberta Pisotti in 17’02”, decima Debora Firpi im 17’13”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.