IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incontro sindaci-Regione sul San Paolo, Vaccarezza (FI): “Un passo avanti per la sanità savonese”

"La Regione Liguria ha confermato la concretezza dei propri progetti"

Regione. “Oggi è stato fatto un importante passo avanti per il futuro della sanità savonese e ligure in generale. La Regione Liguria ha infatti confermato un volta per tutte la concretezza, lungimiranza e serietà dei propri progetti”. Ad affermarlo è Angelo Vaccarezza, capogruppo di Forza Italia in Consiglio Regionale.

Sull’incontro tra la delegazione di sindaci savonesi, guidati dal primo cittadino di Savona Ilaria Caprioglio, e i capigruppo dell’assemblea regionale insieme all’assessore alla Sanità Sonia Viale Vaccarezza ne definisce l’intento “apprezzabile e costruttivo. L’incontro è stato voluto non più per richiedere la chiusura del Dipartimento Emergenza e Accettazione di secondo livello dell’Ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, come accaduto in passato, ma per chiedere solamente il rafforzamento dell’Ospedale San Paolo di Savona”.

Il forzista tiene a ricordare che “sul nosocomio pietrese, insieme ai colleghi Devincenzi e Melis, ho presentato e fatto approvare in Consiglio più documenti relativi al mantenimento del D.E.A. di secondo livello presso l’Ospedale Santa Corona, con tutte le specialità che il dipartimento prevede.
Oggi i sindaci hanno chiesto che venga mantenuto e rafforzato il D.E.A. di primo livello dell’ospedale savonese”.

“Lo spettro del decreto Balduzzi, che prevede un numero minimo di utenti per garantire determinati servizi nella provincia di Savona non avrà le paventate, drammatiche conseguenze – prosegue Vaccarezza – L’assessore alla Sanità Viale è stata molto chiara in proposito, prendendo ad esempio il reparto di Emodinamica che resterà attivo sia al San Paolo sia al Santa Corona. Uno degli impegni più importanti di oggi è quello preso sugli ospedali di Albenga e Cairo Montenotte”.

“Grazie all’intervento dei privati entrambe le strutture torneranno ad avere un Pronto Soccorso con un notevole rafforzamento anche degli altri servizi all’interno dei due plessi. Questo il quadro che nei prossimi mesi verrà alla luce in Consiglio Regionale e che oggi ha trovato l’ennesima conferma nella posizione della Regione Liguria”, conclude il capogruppo azzurro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.