IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Immigrazione, Rixi: “Porti liguri chiusi agli sbarchi. Siano fonte di reddito e lavoro, non di povertà”

"Il blocco dei nostri porti sarà totale come chiede 1 italiano su 3"

Regione. “I nostri porti devono tornare ad essere fonte di reddito e occupazione. Non è accettabile che vengano regrediti a crocevia di disperati e importatori di nuovi poveri: gli scali liguri non accetteranno l’arrivo di navi mercantili con immigrati a bordo”. Il segretario regionale della Lega Nord nonché assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi prende nettamente posizione sulla possibilità che i porti liguri, così come altri porti in Italia, possano servire da approdo delle navi che recuperano in mare gli immigrati provenienti dal Nord Africa e diretti in Italia.

L’Esecutivo Gentiloni ha infatti presentato recentemente il nuovo Piano Migranti in cui si profila anche questa ipotesi.

“Il blocco dei nostri porti sarà totale, come chiede 1 italiano su 3: anche gli altri scali facciano lo stesso – afferma – La Liguria non diventerà complice di un Governo che, con il folle piano presentato ieri, vuole dare servizi sociosanitari personalizzati agli immigrati e abbandona i nostri anziani e i nostri disabili, per la cui assistenza i soldi non ci sono mai”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.