IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale, l’oca del Pora non può più vivere libera: si cerca una nuova casa foto

L'animale ha una lesione ad un tendine della zampa ed è stato recuperato dai volontari Enpa

Finale Ligure. Una grossa oca è vissuta per almeno 15 anni nel torrente Pora a Finale Ligure, amata e coccolata da moltissimi cittadini e turisti. Adesso però, a causa di un problema di salute, i volontari della Protezione Animali savonese sono stati coostretti a recuperarla.

“Con l’età, a causa di una lesione irreversibile al tendine di una zampa, le sue condizioni sono peggiorate e quindi è stato necessario recuperarla. Con le cure è un po’ migliorata, ma non potrà più vivere libera, purtroppo” spiegano dall’Enpa.

“Ora è ospitata nella cascina di una volontaria dell’Enpa (Valentina), dove, tra un bagno nella piscinetta ed una passeggiata nel prato, attende di trovare una famiglia, con ampia aia, prato e stagno, che la voglia adottare. Gli interessati possono rivolgersi all’Enpa telefonando allo 019 824745, da lunedì a sabato, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19” concludono dall’associazione animalista.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.