IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Don Antonio Ferri lascia Quiliano: nominato parroco di Cogoleto

Lascia la comunità dopo 8 anni: prenderà il posto di don Angelo Magnano che da settembre gli subentrerà come Vicario generale

Più informazioni su

Quiliano/Cogoleto. Sarà don Antonio Ferri il nuovo parroco della comunità di santa Maria Maggiore a Cogoleto. L’annuncio è stato dato questa mattina in contemporanea, durante la Messa domenicale, sia nella cittadina rivierasca da don Angelo Magnano, che ha così rivelato il nome del suo successore, sia dallo stesso don Ferri nella parrocchia di Quiliano, che il sacerdote lascerà dopo l’estate.

La scelta del vescovo Calogero Marino è conseguente a quella della nomina del nuovo Vicario generale: don Magnano, andando a sostituire in quel ruolo proprio don Ferri, aveva necessità di avvicinarsi alla Curia diocesana, lasciando dopo appena due anni Cogoleto.

Don Antonio Ferri, 66 anni, nasce il 5 marzo 1951 a San Zenone al Lambro (Milano) e, dopo l’ordinazione diaconale del 29 giugno 1975, è consacrato sacerdote il 28 giugno dell’anno successivo. Sempre nel 1976, a settembre, diventa vicario cooperatore nella comunità di san Dalmazio a Lavagnola di cui poi è parroco, dal 1° luglio 1984 fino all’estate successiva. Nell’agosto 1985 infatti, dopo oltre un anno di affiancamento al predecessore, viene nominato per la prima volta Vicario generale, incarico che manterrà, con diversi rinnovi, fino al 1993.

In questo periodo, pur non avendo una sua parrocchia, è presente come “supplente” per lunghi frangenti in diverse realtà diocesane: da san Lorenzo in Savona alla parrocchia dei santi Nazario e Celso a Varazze, fino a Casanova e Rialto. Nel frattempo è anche direttore della Caritas diocesana (dal 1987 al 1996) e direttore spirituale del Seminario (1993). Nel 1997 è missionario in Ruanda con la Caritas italiana. Tornato dopo circa un anno, dal 1° luglio 1998 fino al termine del 2001, è parroco di san Giovanni Battista a Finalmarina. Nel 2002 torna all’esperienza missionaria con tre anni in Brasile. Nel 2005 rientra in diocesi ed è co-parroco, assieme a don Angelo Magnano e don Giuseppe Noberasco, dell’Unità pastorale di san Francesco e san Lorenzo a Villapiana nonché titolare delle comunità di Cadibona e Montemoro.

Nel settembre 2009, dopo l’improvvisa scomparsa di don Emilio Damele, diviene parroco di san Lorenzo Martire a Quiliano, realtà che quindi don Antonio lascia dopo otto anni. Da ricordare naturalmente le nomine di don Ferri come pro-Vicario (2011) e quindi nuovamente come Vicario generale (2012) incarico che concluderà a settembre diventando invece direttore dell’Ufficio per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto nonché dell’Ufficio pastorale per lavoro, giustizia, pace e salvaguardia del Creato.

La data di ingresso di don Antonio a Cogoleto sarà comunicata prossimamente, così come il nuovo parroco di Quiliano e la futura destinazione di don Angelo Magnano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.