IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dalla Preistoria al World Trade Center: le Pietre del Finale

Lo Zibaldone è la rubrica di curiosità di IVG: ogni mercoledì storia, cultura, aneddoti, riflessioni e scoperte della nostra provincia

Più informazioni su

Lo Zibaldone è la rubrica di IVG su storie, racconti, aneddoti e scorci culturali della nostra provincia, curata da Sara Sacco.
Storie… storie… quante storie da raccontare: alcune si scoprono casualmente, altre affiorano prepotenti durante appassionanti ricerche, e poi aneddoti, ispirazioni, pensieri e parole…

Non tutti sanno che…

Che cosa collega il quattrocentesco acquedotto di Genova alla piazza esterna del World Trade Center di New York con le cattedrali costruite a Bengasi e a Mogadiscio?

Semplicemente una roccia calcarea nota con il termine di “Pietra di Finale”, ma conosciuta anche come Pietra o Marmo rosa o Pietra Lara o Travertino del Finale, unico esempio in Liguria risalente al Miocene (ovvero 20 milioni di anni fa), ad uso ornamentale e da intaglio, adatta per essere trasformata in lastre per rivestimenti esterni e arredi interni, estratta nell’entroterra di Finale Ligure.

Di colore bianco avorio o bianco rosato fino al rossastro, di aspetto poroso ma resistente, formata da antichi sedimenti di sabbie contenenti non rari denti di pesci, coralli e gusci di molluschi fossili, che si trovavano sotto il livello del mare, la Pietra di Finale viene impiegata nell’edilizia in Liguria fin da tempi remoti come testimoniano la fabbricazione di ceramiche nel Neolitico, la presenza delle Cave Romane e i ponti costruiti dai Romani lungo la via consolare Julia Augusta, gli stipiti e i portali degli edifici realizzati nel Medio-Evo a Finalborgo e a Finalpia e dal XV secolo presente a Genova (anche per la costruzione dell’acquedotto) e nel resto del territorio ligure. Dopo secoli di declino un nuovo interesse commerciale dell’uso della Pietra riprende alla fine dell’Ottocento (grazie all’attività di Olinto Simonetti), per intensificarsi negli anni ’50 del Novecento con forti ripercussioni dal punto di vista ambientale (per l’uso massiccio di esplosivo).

Non tutti sanno che…  secondo il colore e la qualità di roccia esistono per la precisione quattro differenti tipi di “Pietra del Finale”: Finale Chiaro o Pietra Doria (di colore bianco-avorio), Finale Rosa e Pietra Mascia (rosato pallido), Finale Antico (biancastro) e Pietra di Verezzi e Pietra Lara (colore rosso fulvo).

Non tutti sanno che… nel Finalese si possono trovare centinaia di falesie e di caverne, alcune abitate fin dalla preistoria, nonché 46 cave storiche e contemporanee, tra cui quella nota come la Cava Vecchia o Cava dei fossili nell’area di Borgio Verezzi dove la Pietra omonima veniva estratta in galleria con piccone e martello da minatori provenienti da Cuneo e dalle Alpi Apuane.
Non tutti sanno che… Vittorio Olinto Simonetti, geologo e pioniere del turismo alternativo, discendente di Olinto, scrisse nel 1974 la prima guida dei percorsi di arrampicata intitolata “La Pietra di Finale” e fu ideatore della “Grimonett”, itinerario sulla roccia del Bric Pianarella. Attraversato dai bacini dei torrenti Pora, Aquila, Sciusa e Rio Cornei, l’altopiano carsico finalese, che si estende per 20 kmq tra Capo Noli e Capo Caprazoppa, è caratterizzato infatti da palestre verticali di roccia che possono raggiungere anche i 200 metri (vedi Monte Cucco).

Lo Zibaldone è la rubrica settimanale di IVG su storia e cultura savonese, in uscita ogni mercoledì: clicca qui per leggere tutti gli articoli

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.