IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Conto di 13 euro per un singolo lettino in spiaggia a Spotorno: la protesta di un lettore

Più informazioni su

Il 25 luglio alle 13.30 ho fatto ingresso in uno stabilimento balneare di Spotorno. Per un solo lettino mi hanno chiesto 13 euro.

I sindaci che fanno propaganda razzista contro il turismo low cost farebbero bene, prima di divulgare le loro idee anticostituzionali (le spiagge libere sono di tutti), a far rispettare delle norme igienico-sanitarie ai commercianti (nella quasi totalità dei panifici i guanti non vengono usati) e vigilare su coloro che già dall’alba hanno occupato con ombrelloni e stuoie le spiagge e in questi casi sono già i residenti o comunque gli stanziali.

Farebbero bene, questi sindaci, a istituire dei corsi di formazione turistica affinché l’offerta turistica in Liguria non sia in buona parte svolta da persone maleducate che improvvisano e nel mio caso derubano.

Il conto di 13 euro per un lettino distanziato da quello accanto di soli 2 centimetri (con ingresso ripeto alle 13.30) non necessita di ulteriori commenti.

P.S.: mi è stato riferito di essere stato fortunato a pagare “solo” 13 euro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gianmarco

    Il problema è che gli stabilimenti privati sono una casta protetta, si tramandano le concessioni da padre in figlio sfruttando un bene che è di tutti pagano una miseria di tasse e demanio e si arrichiscono alle spalle di noi tutti. E’ una vergogna, ma speriamo che finalmente vada in vigore una volta per tutte la legge Bolkenstein e che tutte le concessioni vadano finalmente all’asta!!!

  2. Scritto da hadrianus

    Sarà anche vero – Ma bisogna avere il coraggio di fare nome e cognome e firmarsi – Altrimenti sono tutte chiacchiere e inutili polemiche