IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Cengio l’annuale raduno Fiat 500 foto

Il programma prevede il ritrovo a partire delle ore 8 a Cengio in Piazza Martiri Partigiani, davanti alla sede della Croce Rossa

Più informazioni su

Cengio. Domenica 23 luglio si terrà a Cengio l’annuale Raduno Fiat 500 e derivate che quest’anno è giunto alla sua 20° edizione. Il 2017 è inoltre un anniversario molto importante perché la 500 festeggia i suoi 60 anni e la Gamine, fuoriserie Spider realizzata dalla carrozzeria Vignale, compie 50 anni.

Il programma prevede il ritrovo a partire delle ore 8 a Cengio in Piazza Martiri Partigiani, davanti alla sede della Croce Rossa, con sosta per le iscrizioni e colazione offerta ai partecipanti. Alle 11,15 il colorato corteo partirà per un giro turistico attraversando le vie del paese e frazioni per raggiungere poi Località Isole dove i cinquini incontreranno simpaticamente i vecchi trattori lì radunati e dove sarà possibile vedere attrezzature e strumenti della civiltà contadina delle nostre valli. Qui grazie al supporto dei gestori del “Idea Bar”, rinato come la fenice dal fango dell’alluvione del novembre 2016, ai partecipanti verrà offerto l’aperitivo.

Alle 12,15 le 500 ripartiranno per trasferirsi a Rocchetta di Cengio dove la Comunità del Cibo della Zucca di Rocchetta in collaborazione con la Condotta Slow Food Valle Bormida, sotto il tendone del PalaZucca, servirà il Pranzo Slow, con piatti a base di sani e gustosi prodotti del territorio seguendo lo spirito del Buono a km 0. Proprio il termine Slow vuole essere il filo conduttore di questa manifestazione non a caso denominata “Slow Drive & Slow Food”. La filosofia dello Slow Food è ormai nota ai più come la ricerca del buon cibo locale e la cura e la salvaguardia delle tipicità del territorio, mentre quella dello Slow Drive, lanciata dal Fiat 500 Club Italia ormai da alcuni anni, consiste nella pratica del viaggio lento, dicendo “no” alle autostrade in favore della riscoperta di un turismo consapevole, fra borghi, strade panoramiche e perché no, anche di sapori antichi e genuini.

“Un ringraziamento va alle autorità e alle associazioni di Cengio per la grande disponibilità e a tutti gli sponsor che da anni sostengono questa ormai quasi storica manifestazione. Il ricavato della manifestazione verrà devoluto al Comitato di Cengio della Croce Rossa Italiana quale contributo per il completamento dell’allestimento di un mezzo per il trasporto disabili recentemente acquistato” commentano gli organizzatori.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.