IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Caso vaccini, Mantero (M5S): “Il ministro Lorenzin ammette il suo fallimento” fotogallery video

"La Lorenzin avrebbe dovuto fare una campagna di informazione a favore delle vaccinazioni per informare e rassicurare le famiglie"

Più informazioni su

Liguria. “A sentir parlare la Lorenzin in Aula sul decreto vaccini, sembra che al Ministero della Salute in questi anni ci sia stato qualcun altro”. Così Matteo Mantero deputato ligure dei cinquestelle, commentando aspramente le parole del Ministro sul caso dei vaccini e del nuovo decreto sulle vaccinazioni obbligatorie

L’esponente del M5S continua: “Si lamenta che in questi anni sono mancate ‘politiche attive’, ma chi doveva farle queste politiche attive se non lei, che è ministro della Salute da 5 anni? In sostanza la Lorenzin ha ammesso il suo fallimento come Ministro”.

“Invece di fare la disastrosa campagna sul Fertility Day, spendendo inutilmente soldi dei cittadini – spiega il pentastellato componente della commissione Sanità alla Camera – la Lorenzin avrebbe dovuto fare una campagna di informazione a favore delle vaccinazioni per informare e rassicurare le famiglie. Questo fanno un governo serio e un ministro responsabile, cosa che la Lorenzin chiaramente non è”.

“Un Ministro – prosegue Mantero – che in questi anni ha portato il sistema sanitario nazionale al collasso, che ha tagliato più di 4 miliardi di euro alla sanità e che ha creato solo povertà sanitaria, un ministro che ha dato sempre l’impressione di essere più al servizio delle case farmaceutiche che dei cittadini, non è credibile quando parla di responsabilità”.

“Infine la Lorenzin ci vuole convincere che il suo decreto sui vaccini non è politico, quando nella sua stessa maggioranza hanno chiaramente detto che il passaggio da 12 a 10 vaccini obbligatori è stata una mediazione politica. Le parole della Lorenzin sono piene di ipocrisia, arroganza e incompetenza”, conclude Mantero.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.