IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Borghetto una lezione di difesa personale per la terza età: “Anziani più consapevoli contro truffe e furti” fotogallery

Cannonero: "In Italia sono pochissime le iniziative simili rivolte agli anziani, noi abbiamo voluto colmare questa lacuna"

Borghetto Santo Spirito. Si è tenuto questa mattina, presso la residenza protetta “Il Sestante” di via Parioli a Borghetto un corso di difesa personale dedicato alla terza età. L’iniziativa è stata organizzata dall’assessorato alle politiche sociali di Borghetto Santo Spirito in collaborazione con la Krav Maga Parabellum di Loano e con il Centro Sportivo Educativo Nazionale, comitato di Savona. Presenti all’incontro anche il sindaco Giancarlo Canepa, diversi rappresentanti dell’amministrazione comunale, gli uomini della caserma dei carabinieri di Borghetto e rappresentanti dei circoli della Lega Nord della zona.

A Borghetto una lezione di difesa personale per la terza età

“La fascia over 65 della popolazione è quella che più frequentemente si trova ad essere vittima di truffe, taccheggi e raggi – spiega l’assessore Ester Cannonero – Sul territorio italiano sono pochissimi i Comuni ad aver organizzato iniziative simili, volte a fornire agli anziani informazioni e suggerimenti utili a prevenire le situazioni pericolose quando, ad esempio, vanno a ritirare le pensione o fanno la spesa. Per questo motivo, mi sono fatta promotrice di questo corso, che ha l’obiettivo di rendere la popolazione ma specialmente quella over 65 più cosciente e quindi meno debole nei confronti di truffe in casa e taccheggi”.

“Giornate come questa rientrano, più in generale, tra le iniziative che il nostro Comune ha intenzione di mettere in atto per favorire quello che è l’invecchiamento attivo della fascia di popolazione con età più elevate. Abbiamo tante idee e tanti progetti, ma ovviamente bisognerà fare i conti con le disponibilità”, conclude Cannonero.

A Borghetto una lezione di difesa personale per la terza età

A tenere la lezione è stato il presidente di Kmp Davide Carosa, istruttore di difesa personale e infermiere in servizio presso il Sert della Asl2 Savonese. Al termine dell’incontro, a tutti i partecipanti è stato consegnato un attestato di partecipazione. A consegnare gli attestati, insieme ad Ester Cannonero, è stato il vice presidente della Regione e assessore a sicurezza e sanità Sonia Viale, che ha rivolto un plauso all’iniziativa: “L’assessore Cannonero mi ha invitato ad essere qui oggi per questa bella giornata che ha l’obiettivo di aiutare le persone anziane a difendersi dalle truffe. Si tratta di una battaglia di civiltà e in questo senso molte sono le iniziative sul territorio ligure. A Genova, ad esempio, è in fase avanzata di stesura, in sinergia con la prefettura, un protocollo che abbiamo intenzione di estendere anche ad altre realtà”.

“Questa iniziative rientra pienamente nell’ambito di quelle previste per garantire un invecchiamento attivo ai nostri anziani – chiosa Viale – Un altro importante strumento è quello dell’attività fisica assistita, che consente di rimanere sani anche in terza età. La nostra Regione ha deciso di eliminare la necessità di un certificato medico obbligatorio, che essendo piuttosto costoso per gli anziani delle fasce a rischio povertà poteva costituire un ostacolo per lo svolgimento dell’attività fisica”.

Nella stessa occasione, Cannonero ha donato alla struttura un defibrillatore acquistato grazie alla raccolta fondi dell’Associazione Volontari per la Lotta contro il cancro “Giacomo De Vincenzi”. Dice Viale a questo proposito: “I defibrillatori sono strumenti fondamentali per salvare vite umane, ma è importante che siano inseriti nel circuito regionale in modo tale che, in caso di necessità, possano essere messi a disposizione di tutta la comunità. Questo significa rafforzare il sistema di emergenza nella nostra regione”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.