IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Boissano: Daisy Osakue centra il nuovo record italiano Under 23 nel disco foto

Tra i liguri brillano Samuele De Varti, Stefania Biscuola, Erika Raseni, Francesco Rebagliati e Luca Biancardi

Boissano. Secondo e conclusivo appuntamento con Boissano Atletica Estate e momenti di grande atletica leggera presso l’impianto intercomunale di via Marici. Quasi quattrocento gli atleti in gara con delegazioni numericamente consistenti per Atletica Cogne Aosta, US Pont Donna, Atletica 100 Torri Vigevano Joung e Sisport Torino.

Consistente partecipazione anche dei team liguri, a partire dall’Atletica Arcobaleno Savona e società giovanili collegate, promotori dell’iniziativa con il patrocinio del Comune di Boissano e dei Comuni che hanno sottoscritto l’accordo di gestione della struttura sportiva.

Copertina per Daisy Osakue. La giovane lanciatrice della Sisport, seguita in pedana dal coach Maria Marello, si riscatta dai recenti campionati europei Under 23, sparando una gran spallata a 58,06, misura che si traduce nel nuovo record italiano di lancio del disco per la categoria Under 23, settima misura all time a livello assoluto!

Davide Vanenti (Aeronautica) disegna una grande curva sui 200, soffre un po’ nel finale, ma conclude in un comunque soddisfacente: 21″13. Alle sue spalle Luca Biancardi (Arcobaleno) piazza ancora un “under 22”, fermando il cronometro a 21″97.

Il lanciatore piemontese Lorenzo Puliserti fa doppietta, aggiudicandosi prima il martello con un ottimo 61,07 e vincendo poi anche il disco con la misura di 39,10. Alle sue spalle in questa gara Gioele Buzzanca trova gli stimoli giusti per portarsi sino a 38,55, confermandosi in buona ripresa.

Samuele De Varti (Cus Genova) sente il tifo di casa e tra un sorriso ed uno scherzo porta a casa il primato stagionale sui 110 ostacoli, gara che si aggiudica correndo in 14″36. Francesco Rebagliati (Arcobaleno) si aggiudica il lungo con un buon 6,80 e due nulli a pelo dei 7 metri.

Tra le donne, sul giro di pista è la team leader Arcobaleno a dominare: Stefania Biscuola chiude in 56″70 e nella sua scia si migliora sensibilmente la compagna di club Erika Raseni che si porta a 58″76. I 100 metri se li aggiudica Giulia Guglielmi (Atletica Brescia 1950) correndo in 12″02. Alle sue spalle l’allieva Ilaria Accame (Arcobaleno) all’arrivo in 12″98.

In campo giovanile exploit sui 300 Cadette della lombarda Beatrice Tenaglia che si impone in 41″95, mentre nella corrispondente gara maschile è il varazzino Marco Zumino, al suo esordio, a primeggiare in 38″02. Gli 80 Cadette vedono l’affermazione di Aurora Greppi (Cus Savona) in 10″39. Doppietta per la giovane star di casa Anabel Vitale (Atletica Run Finale Ligure): vittoria sia nel lungo (con 5,17) che sugli 80 ostacoli (chiusi in 12″10).

Nelle foto: Marco Zumino; il podio dei 400 femminili con il presidente Berrino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.