IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bando affitti, il Comune di Spotorno incrementa il fondo comunale fino a 35 mila euro

Delbono: "Questo Fondo rappresenta un aiuto fondamentale ai cittadini che si trovano in situazioni di difficoltà”

Spotorno. Da oggi e fino al 31 luglio a Spotorno sarà possibile partecipare al “Bando Affitti 2017” per il sostegno alle locazioni, a valere sull’annualità 2016.

“In sede di bilancio – afferma l’assessore ai servizi alla persona Davide Delbono – abbiamo stanziato 35 mila euro (quasi 12 mila in più rispetto allo scorso anno) per far fronte all’azzeramento del trasferimento della Regione Liguria, a sua volta dovuto alla chiusura del fondo nazionale”.

Possono accedere al Fondo comunale di sostegno alle locazioni e fare richiesta di contributo tutti i residenti con Isee 2016 non superiore a 16.700 euro. La domanda di assegnazione del contributo dovrà essere redatta su apposito modulo da ritirarsi presso l’ufficio servizi sociali in viale Europa 3/a, il martedì dalle 10 alle 12 e il giovedì dalle 15 alle 17.

I richiedenti dovranno presentare la documentazione relativa all’immobile, al contratto e le ricevute del canone di locazione pagato per l’anno 2016 o copia dell’eventuale provvedimento di intimidazione di sfratto o citazione. Per i dettagli sulla documentazione richiesta e i requisiti è possibile consultare il sito del Comune.

“Aver rifinanziato e incrementato il Fondo comunale di sostegno alle locazioni in sede di bilancio è stato un atto di responsabilità da parte della nostra amministrazione, in un periodo in cui i tagli ai fondi statali e regionali hanno colpito duramente anche le politiche sociali. Il costo degli affitti è mediamente alto a Spotorno – conclude l’Assessore Delbono – e questo Fondo rappresenta un aiuto fondamentale ai cittadini che si trovano in situazioni di difficoltà”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.