IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Atletica leggera, a Boissano e Celle Ligure va in scena il 29° Meeting Arcobaleno Atletica Europa

Domani e mercoledì l'evento inserito nel circuito Europe Athletisme Promotion

Celle Ligure. Si terrà domani e mercoledì, rispettivamente a Boissano e Celle Ligure, la 29ª edizione del Meeting Arcobaleno Atletica Europa, appuntamento promosso dai Comuni di Celle Ligure e Varazze, assieme a Boissano, Borghetto Santo Spirito, Finale Ligure, Giustenice, Loano, Pietra Ligure, Toirano e Tovo San Giacomo, con il patrocinio della Regione Liguria, della Provincia di Savona e della Fidal Liguria.

La rinnovata collaborazione tra i comuni di Celle Ligure e Varazze, è sottolineata dai due sindaci. “Possiamo contare su una struttura completamente rinnovata, una delle migliori della Liguria, e questa operazione è stata portata a termine grazie alla lungimiranza dei due Comuni confinanti, Celle Ligure e Varazze, che insieme hanno deciso di rompere i campanilismi ed investire sullo stadio ‘Olmo’ – spiega il sindaco di Celle Ligure Renato Zunino -. Si è rivelato un segnale di unità di intenti positivo ed i primi frutti si sono raccolti a fine maggio quando l’impianto ha ospitato i campionati italiani Assoluti di staffette“. Questo il pensiero del sindaco di Varazze Alessandro Bozzano: “Le sinergie che le due amministrazioni hanno messo in campo nell’ottenere un risultato così importante vogliono e devono esser il punto di partenza per promuovere lo sport non solo a livello locale ma anche a livello internazionale e rilanciare ulteriormente il nostro bellissimo comprensorio“.

Alla chiusura delle iscrizioni, vengono confermate le aspettative della vigilia. Saranno circa 800 gli atleti in gara, nell’arco delle due giornate, provenienti da 15 nazioni. Tra gli azzurri, attenzione, nei 200 metri, al ritorno di Matteo Calvan dopo un periodo di stop, a Marco Lingua nel lancio del martello (autore a Boissano nel 2016 della miglior prestazione italiana), ad Hassane Fofana (Fiamme Oro, 13″52 di personale) nei 110 ostacoli e ad Elena Vallortigara (campionessa italiana indoor) nell’alto femminile.

Il Meeting Arcobaleno, inserito nel circuito Europe Athletisme Promotion, vede anche protagoniste numerose stelle dell’atletica internazionale. Nei 100 metri femminili brillerà la sudafricana Tamzin Thomas (record personale 11″53) mentre i 400 saranno caratterizzati dalla spinta della connazionale Justine Palframan (51″27). Le svedesi Hermansson (2’00″94) e Andersson se la vedranno, negli 800, con la sudafricana Lofstrand (2’02″43) e la danese Troest (2’02″71).

Nei 100 ostacoli attenzione alle inglesi Granville e Broadbelt-Blake mentre la qualità nel lungo è garantita dalla svizzera Garlinski (6,18). In campo maschile fari puntati sull’australiano Gamble, in gara nei 100 (10″28) e nei 200 (20″61). Nel primo caso, se la dovrà vedere con l’azzurro Galvan e gli inglesi Lawson (10″33) e Cain (10″44), nel secondo con Luca Biancardi, gioiellino dell’Atletica Arcobaleno Savona.

Gli occhi degli spettatori, nei 400, andranno al gambiano Sanneh (46″47 realizzato nel 2017), ma anche agli attacchi in arrivo dallo svedese Mullen, mentre è lotta per tre negli 800 con i tunisini Ayouni (1’45″63) e Chnini (1’46″24) assieme allo svedese Asplund (1’48″39), agli olandesi Wagenaar e Lewis. Di rilievo anche i 400 ostacoli, potenzialmente targati Sudafrica con Hanekon (49″03) e Pretorius (49″28) oppure Francia con Yoann (49″52) o ancora Gran Bretagna con Flannery (48″80). Ha un primato superiore agli 8 metri (8,16) l’atteso protagonista del salto in lungo: il sudafricano Cotter, assieme al connazionale Van Vuuren.

Il Sudafrica farà gareggiare, assieme ai normodotati, i suoi campioni paralimpici protagonisti, con la vittoria di ori e argenti, alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro. Nei 100 Ilse Carstens, nei 400 Dyan Buis, Charl du Toit e Anrune Liebenberg.

Tra i migliori liguri, al via ci saranno Luminosa Bogliolo (Cus Genova) e Samuele De Varti (Cus Genova) nei 100 e 110 ostacoli, assieme ai gioielli dell’Atletica Arcobaleno: Stefania Biscuola (400 o 800), Denis Canepa (giavellotto), Luca Biancardi (bronzo sui 100 ai Tricolori Allievi di Rieti con 10″79) e Francesco Rebagliati (400 ostacoli).

Domani l’impianto di Boissano, in località Marici, sarà sede del prologo dell’evento, comprendente il programma assoluto dei lanci (martello, peso, giavellotto, disco) e molte delle gare dedicate alle categorie giovanili come il salto in lungo, il salto in alto, i 300 e i 1.000 metri riservati a Cadetti e Ragazzi. Appuntamento alle 14,30 per il ritrovo della giuria e dei concorrenti. Il 7° Trofeo Gian Mario Delucis è legato ai 100 maschili e femminili della categoria Allievi.

Mercoledì 5 luglio toccherà al rinnovato stadio “Giuseppe Olmo-Pino Ferro” di Celle Ligure, con una pista nuova e fiammante già protagonista a fine maggio durante i Tricolori Staffette. Nel pomeriggio, a partire dalle 16,30 le sfide giovanili di corsa (60 metri Ragazzi, 80 metri Cadetti, 600 Cadetti), vortex Ragazzi e getto del peso Cadetti.

E’ confermata l’attenzione della Fondazione Agostino De Mari nei confronti del Meeting Arcobaleno grazie alla 18ª edizione del Trofeo Insieme nello Sport. Alle 20,45 e alle 21,45, rispettivamente, le prove sui 100 e 400 metri paralimpici in carrozzina. Tra i sicuri protagonisti, Michele Briano e Farhan Hadafo. In precedenza, alle 17,10, in pista gli atleti Special Olympics per affrontare i 50 metri. Nel salto in lungo, le donne si sfideranno a partire dalle 18,30 (orario di inizio anche del salto in alto femminile e dei 200 uomini) mentre gli uomini inizieranno alle 20.

Il programma dei confronti assoluti prevede gli 800 femminili alle 19,15, gli 800 maschili (26° Memorial Rolando Fregoli) alle 19,45, i 100 ostacoli femminili alle 20,15, i 110 ostacoli maschili alle 20,30, i 100 femminili (11° Trofeo Michele Olmo) alle 21, i 100 maschili (23° Gran Premio Giuseppe Olmo) alle 21,20, i 400 femminili (27° Trofeo AtleticaEuropa) alle 22, i 400 maschili (25° Trofeo Avis Celle Ligure) alle 22,15. Chiusura con le staffette 4×100 donne (22,30) e uomini (22,45).

Confermato l’apporto delle aziende Olmo Spa e Karhu, main partners della manifestazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.