IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Aspettando la Gastronomica”, un menu speciale nei ristoranti di Pietra Ligure

"Liguria del gusto e quant'altro" è la rubrica gastronomica di IVG, ogni lunedì e venerdì

“Liguria del gusto e quant’altro” è il titolo di questa rubrica curata da noi, Elisa (alla scrittura) e Stefano (alle ricerche), per raccontare i gusti, i sapori, le ricette e i protagonisti della storia enogastronomica della Liguria. Una rubrica come ce ne sono tante, si potrà obiettare. Vero, ma diversa perché cercheremo di proporre non solo personaggi, locali e ricette di moda ma anche le particolarità, le curiosità, quello che, insomma, nutre non solo il corpo ma anche la mente con frammenti di passato, di cultura materiale, di sapori che si tramandano da generazioni. Pillole di gusto per palati ligustici.

elisa stefano pezzini

Lo sciattamaio, il polpettone ligure a base di fagiolini e patate, può diventare uno dei simboli del rilancio turistico, come il ciupin di Noli o le rivojre (ravioli di erbette spontanee) di Montegrosso Pian Latte? Probabilmente sì. Almeno ci crede Pietra Ligure che, dopo tanti anni, rilancia La gastronomica, storica rassegna del cibo, che quest’anno viene introdotta da “Aspettando La Gastronomica”.

“Del resto la vacanza è sempre più un fatto emozionale, una evasione dalla quotidianità che vuole, in primo luogo, paesaggi, svaghi, storia e sapori di un territorio. E quello che maggiormente il turista ricorda al suo ritorno è, senza dubbio, il sapore della cucina tipica. E su questo la Riviera non ha nulla da imparare da nessuno”, commenta Daniele Rembado, assessore al Turismo di Pietra Ligure.

Grazie allo studio Serelle Bodoni e a Slow Food, fa rivivere, per il secondo anno, la manifestazione prevista al primo al 3 settembre ma, nell’attesa, sedici tra ristoranti, trattorie ed osterie di Pietra Ligure si sono uniti sotto il segno di un’Alleanza per la valorizzazione della cultura gastronomica locale, seguendo un rigoroso disciplinare di progetto che garantisce la provenienza delle materie prime e il rispetto delle ricette tradizionali.

Un evento lungo due mesi che si rivolge ai viaggiatori del gusto e residenti alla ricerca di una cucina autentica, che nasce dall’amore per il territorio unito all’esperienza degli chef e al desiderio di far conoscere e valorizzare la cultura enogastronomica della Liguria. Sino al 31 agosto, Pietra Ligure offrirà sapori e cultura del cibo con “Aspettando La Gastronomica”.

Ogni ristorante che aderisce all’iniziativa propone, a fianco del consueto menù à la carte, un Menù degustazione dal titolo “Aspettando La Gastronomica”, che rispecchia nella sua creazione la filosofia di tutto il progetto di valorizzazione della risorsa enogastronomica. Particolare da non trascurare la creazione di una biblioteca di ricettari antichi e nuovi messa a disposizione dei ristoratori per costruire i menù e le proposte gastronomiche e preservare un prezioso patrimonio comune.

All’iniziativa aderiscono Al Castello, Beluga, Da Max, Da Mimmo, Osteria Da Ciassa Nova, Osteria Da Oride, Farinata Da Virginia, Il Capanno, Il Salvatore, Il Vecchio Cuoco, La Svolta 2, La Taverna Del Pirata, Locosteria, Porto Pigoggiu, Tasta Chi, Trattoria Dei Caruggi.

Liguria del Gusto è la rubrica gastronomica di IVG, con uscite al lunedì e al venerdì: clicca qui per leggere tutti gli articoli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.