IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Arrestato per maltrattamenti, estorsione e violenze verso i genitori: voleva i soldi per la droga

In manette è finito un 42enne di Quiliano che ora dovrà restare in carcere

Quiliano. Resta in carcere R.C, il quarantaduenne di Quiliano che venerdì era finito in manette con l’accusa di maltrattamenti verso i genitori. Lo ha deciso il gip Fiorenza Giorgi che questa mattina lo ha interrogato e ha convalidato il suo arresto confermando per lui la custodia cautelare in carcere.

L’uomo, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, R.C. da circa quattro anni maltrattava i genitori, ai quali faceva subire violenze fisiche e psicologiche, oltre che continue e pressanti richieste di denaro. Un comportamento che, come sarebbe emerso anche durante l’interrogatorio dal gip, era collegato al problema di tossicodipendenza del quarantaduenne che, avendo bisogno di soldi per comprare la droga, continuava a chiederli alla mamma e al padre.

Venerdì scorso l’episodio che ha fatto scattare l’arresto: dopo l’ennesima minaccia subita, esasperata, la coppia si è rivolta ai carabinieri. Ai militari hanno raccontato quattro anni di angherie e umiliazioni e a quel punto per il figlio, sentito anche il parere del pm di turno Vincenzo Carusi, sono scattate le manette per le accuse di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali ed estorsione.

R.C. per il momento resta quindi detenuto nel carcere di Genova Marassi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.