IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andora, successo per la “prima” del Festival Noir: ecco i vincitori del concorso fotogallery

Questa sera nuova carrellata di autori: analisi sul caso del "Mostro di Firenze"

Andora. Successo di pubblico per la serata di debutto di AG NOIR, il Festival del Noir, organizzato dal Comune di Andora e da C|E Contemporary, che si conclude domani sera (domenica 9 luglio) nei giardini di Palazzo Tagliaferro e che alterna la presentazione di libri del genere all’incontro con criminologi, magistrati, investigatori e giornalisti che hanno seguito i grandi casi di cronaca nazionale.

Dopo il seguitissimo intervento, presentato da Andrea G Pinketts e Christine Enrile, di Alessandro Meluzzi che con il giornalista Massimo Numa e criminologo e Colonnello dell’Arma dei Carabinieri Fabio Federici che hanno analizzato le modalità investigative dei casi di Elena Ceste e della Tabaccaia di Asti e il pericolo del pregiudizio investigativo e dei processi mediatici televisivi, questa sera si parla del “Mostro di Firenze”, con Giuliano Mignini sostituto procuratore presso la Corte di Appello di Perugia e Alvaro Fiorucci giornalista e caporedattore TGR Umbria. Nel pomeriggio si svolgerà dalle ore 16.30 – 18, “Workshop di scrittura giallo-noir” a cura di Andrea Carlo Cappi, mentre dalle ore 19.30, la serata debutterà con l'”Aperitivo Noir” e DJ Set Noir, quindi alle ore 20.30 con l’incontro con gli autori Lionello Capra Quarelli “Un martedì di pioggia e altri racconti”, Andrea Monticone “Un assist per morire” ed. Golem, Ugo Moriano “Prospettive diverse” ed. Fratelli Frilli Editore, Lele Boccardo “Il Rullante insanguinato” ed.Sillabe di Sale e Renzo Zucchini “Giallo Pisano” ed. Istos.

Alle ore 21.00, ci sarà “Scritto negli astri: I serial Killer”, a cura di Lucia Bellizia, Laureata in Filologia, Letteratura e Storia dell’Antichità, si interessa alle tecniche ed alla storia dell’astrologia antica; presiede Apotélesma, Associazione culturale per lo studio dell’Astrologia.

Alle ore 21.30: “Il mostro di Firenze: la pista perugina. Otto duplici omicidi, nessun colpevole, mille misteri” Interverranno Giuliano Mignini sostituto procuratore presso la Corte di Appello di Perugia, Alvaro Fiorucci giornalista e caporedattore TGR Umbria e “Il noir fra finzione letteraria e tecniche investigative reali” intervento del criminologo scrittore Maggiore Biagio Fabrizio Carillo presentazione del suo ultimo libro “La casa della mano bianca” scritto con Massimo Tallone ed. Del Capricorno.

Alle ore 22, Andrea G. Pinketts presenta il suo libro “Sangue di Yogurt” ed. Lastaria, mentre alle ore 22.15 Incontro con il regista Biagio Proietti sceneggiatore, regista, conduttore televisivo, romanziere e saggista ha firmato i copioni di alcuni degli sceneggiati gialli storici della RAI divenuti fenomeni di massa. alle 22.15, Proiezione del film “La morte risale a ieri sera” 1970 regia Duccio Tessari.

Il Festival ha premiato anche i vincitori del Concorso Letterario e presentato “Mare Noir” il volume edito da Cordero editore che sarà presentato domenica sera e che raccoglie i dieci racconti selezionati dalla giuria guidata da Andrea G Pinketts.

Al concorso hanno partecipato ben 65 racconti di autori provenienti da ogni parte d’Italia, arrivati ad Andora per la premiazione.
I dieci selezionati di quest’anno, che hanno come premio la pubblicazione del libro da parte di Cordero editore di Genova, sono Osvaldo Cai con il racconto Unico indizio un tonfo, Sergio Lanna (Al posto sbagliato, Dario Ronzoni (Bellissima), Antonio Milicia (Timor mortis), Francesco Basso (Who-man), Silvia Laguzzi (Questioni di famiglia), Lucio Aimasso (Cuore di zingara), Donato Ruggiero (Mettersi in proprio), Simone Censi (Break-fast), Anna Rita Lauro (E fu sera e fu mattina). Menzione speciale per Maurizio Bono con Il racconto L’uomo invisibile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.