IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Andora, sabato la Colombanus Race: una regata intorno all’Isola Gallinara

Domenica 23 luglio il locale Circolo Nautico ufficializzerà il gemellaggio con il circolo Nautico di Ballyholme di Bangor

Andora. Dopo la Norvegia, a cui Andora è legata nel nome di Thor Heyerdahl, nasce un altro gemellaggio. La culla è il porto di Andora e, più precisamente, il Circolo Nautico di Andora che sabato 22 luglio vara la prima edizione della Colombanus Race, primo evento derivato dell’accordo stretto, nel febbraio scorso, con il Ballyholme YC di Bangor in Irlanda. La gara velica partirà alle ore 12 alla presenza di una delegazione del circolo straniero e vedrà veleggiare insieme italiani e irlandesi. In mare scenderanno yachts, con lunghezza fuori tutto tra 6,5 metri e 27 metri, per le classi ORC e IRC.

Dopo la prima sigla, avvenuta il 17 febbraio 2017, quando i due club hanno deciso a Bangor il loro gemellaggio nel nome di San Colombano, monaco irlandese che 1400 anni or sono attraversò un’Europa, ci sarà anche un nuovo incontro, questa volta ad Andora, domenica 23 luglio, a cui parteciperà il sindaco Mauro Demichelis ufficializzando l’accordo alla presenza del commodoro del Ballyholme Yacht Club e del presidente del Circolo Nautico di Andora, Pierangelo Morelli.

“Attraverso svariati eventi culturali, sono già numerose le nazioni con le quali Andora ha intrapreso rapporti di reciproca promozione: la Norvegia, la Repubblica di Corea, la Russia ed oggi, grazie allo sport, anche l’Irlanda – ha dichiarato il sindaco Mauro Demichelis –. Un plauso al Circolo Nautico che con questo progetto non promuove solo la pratica sportiva, ma anche scambi culturali fra giovani velisti che, se vorranno, potranno anche approfondire la lingua inglese. Sempre in ambito sportivo, Andora ha ricevuto l’invito dalla norvegese Larvik ad inviare una piccola delegazione di giovani sportivi come testimonial degli sport di mare che si possono praticare ad Andora”.

La regata del 22 luglio avrà come punto di partenza e di arrivo il porto di Andora e circumnavigherà l’isola Gallinara ove sussistono i resti di un monastero fondato dai monaci colombaniani. La competizione vedrà veleggiare insieme italiani ed irlandesi, determinati a prendere il largo in un viaggio di amicizia nell’orizzonte aperto del mare. I due club basano l’accordo sul reciproco impegno al mutuo supporto e a promuovere reciprocamente i rispettivi programmi sportivi. Già si pensa ad interscambi culturali tra giovani velisti d’Europa tramite corsi di vela, di apprendimento della lingua inglese a Bangor e di quella italiana ad Andora. Il gemellaggio si è realizzato anche grazie ai rapporti, intrapresi da diversi anni con l’Irlanda, dall’associazione andorese Greenbutterflies, guidata dall’architetto Manuela Bertoncini.

Abbiamo voluto dedicare la regata del 22 luglio all’irlandese Colombano – spiega Pierangelo Morelliperché in pratica fu il primo Europeo a dare un significato d’unione all’Europa, che iniziò la sua peregrinazione sul continente partendo proprio da Bangor e concluse la sua vita a Bobbio e la cui influenza giunse fino al ponente ligure. E’ importante che questo gemellaggio abbia anche risvolti culturali perché permetterà ai ragazzi di Andora di frequentare corsi di lingue in Irlanda”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.