IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, Ciangherotti e Perrone (FI): “Chiediamo più carabinieri e l’esercito per la nostra città”

"Inarrestabile escalation di delinquenza contro la Polizia Municipale"

Albenga. “Chiediamo al Governo più unità di carabinieri e l’esercito, in concorso e congiuntamente alle forze dell’ordine, al fine della salvaguardia dell’ordine e della sicurezza pubblica. Albenga, con il passare delle settimane, sta conoscendo un’inarrestabile escalation di delinquenza che trova il suo culmine in aggressioni continue e ripetute agli agenti della polizia municipale. Adesso la cittadinanza è esausta e prima che si verifichi l’irreparabile, chiediamo per la nostra città più militari nelle nostre strade”. A dirlo sono i consiglieri comunali Eraldo Ciangherotti e Ginetta Perrone del gruppo di Forza Italia, che commentano l’ennesimo episodio di violenza a pubblico ufficiale registrato nelle ultime ore sotto le torri ingaune.

“Non si può più fare finta di nulla, qui l’insicurezza non è più solo una percezione falsata come più volte affermato dal partito democratico locale, ma un dato di fatto che ci impedisce di controllare in maniera capillare il nostro territorio – proseguono i due forzisti – Invitiamo tutte le forze politiche del Consiglio comunale a sedersi ad un tavolo con il prefetto e il questore, per avanzare la richiesta di un intervento urgente e non più procrastinabile di più carabinieri e, in ausilio temporaneo, l’esercito. Non si può rimandare, non si può tergiversare”.

“Un contingente delle forze armate, che, nell’ambito dell’operazione ‘Strade sicure’, venga a supportare l’azione delle Forze dell’ordine nel territorio di Albenga. Le forze dell’ordine di Albenga ogni giorno fanno l’impossibile per assicurare maggiore sicurezza ma qui adesso è diventata una guerra senza quartiere – continua la nota congiunta dei due esponenti politici – Occorre avere il coraggio di chiedere un contingente di personale militare messo a disposizione del Prefetto per prevenire la criminalità a supporto degli uomini in divisa già impegnati su questo fronte”.

“Albenga sta diventando sempre più insicura a causa dell’immigrazione irregolare con ricadute pesanti e devastanti nel nostro territorio. Chiediamo anche al parlamentare ingauno Franco Vazio di aiutare Albenga perché questo stato di emergenza non degeneri e anzi trovi da Roma una soluzione condivisa tra le parti politiche”, concludono Ciangherotti e Perrone.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.