IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le associazioni di IVG.it - ARCI Savona

Informazione Pubblicitaria

Al NuovoFilmStudio di Savona: “Mal di pietre” (Mal de pierres)

Più informazioni su

Mal di pietre (Mal de pierres)
di Nicole Garcia, con Marion Cotillard, Louis Garrel, Alex Brendemühl – Francia 2016, 116′

mar 11 luglio (17.00 – 21.15)
mer 12 luglio (21.15)

Gabrielle vive in un villaggio del Sud della Francia, in cui il sogno del vero amore è considerato ancora scandaloso. Contro la sua volontà, infatti, i suoi genitori hanno deciso di darla in sposa a un contadino spagnolo, convinti che farà di lei una donna rispettabile. Ma un giorno la ragazza si reca sulle Alpi per curare i suoi calcoli renali, e lì incontra André, un affascinante reduce di guerra. Questa volta Gabrielle è determinata a seguire i suoi sogni…

Nicole Garcia porta al cinema il romanzo dell’italiana Milena Agus, traslocando passioni e speranze dalla Sardegna alla Provenza anni 50. Attraverso il destino della protagonista, Garcia racconta la dolorosa situazione di tante donne, ma questo approccio non le impedisce di entrare anche sotto la pelle di personaggi maschili, raccontati con affetto e sensibilità. “Mal di pietre” è un mélo che si autodichiara fieramente tale, un omaggio alla tradizione apparentemente fuori-moda. Al contrario però, la forma filmica rivela una consapevolezza molto moderna: le inquadrature sono composte con estrema precisione, così come i gesti e le battute degli attori, per nulla melodrammatici.

Si può sicuramente affermare che senza la presenza di Marion Cotillard, nel ruolo di Gabrielle, il film avrebbe prestato il fianco a più di una critica negativa. Perché era sufficiente un piccolo falso nell’interpretazione per trasformare la protagonista in una pazza di paese da far internare in manicomio. Invece nel corpo e negli sguardi che Cotillard le regala si legge tutta la sofferenza di una donna in attesa di quella liberazione femminile che arriverà solo nel decennio successivo. “Mal di pietre” affonda diretto nel mélo concentrandosi sul tema di un distruttivo anelito di passione che miracolosamente riesce a tradursi in motore di cambiamento, di immaginazione, di vita.

NuovoFilmStudio c/o Officine Solimano
Piazza Rebagliati, Savona
Ingresso con tessera ARCI

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.