IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rachele Colombo vince il Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana

Con il disco “Cantar Venezia. Canzoni da battello”

Loano. La giuria del “Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana” ha assegnato il Premio Miglior Album 2016 al disco “Cantar Venezia. Canzoni da battello” (Nota Records) di Rachele Colombo. Il riconoscimento alla migliore produzione musicale del 2016 è stato decretato da una prestigiosa giuria composta da oltre sessanta giornalisti musicali.

“Coniugare ricerca d’archivio, contestualizzazione storica e un modello di riproposta attuale è quello che ha fatto Rachele Colombo. Dal prezioso e quasi sconosciuto patrimonio delle Canzoni da battello del Settecento veneziano, sulla base degli studi e della collaborazione di Paola Barzan e Guglielmo Pinna, Rachele Colombo “estrae” 40 brani esemplari che reinterpreta in 2 CD, proponendoli con partiture attualizzate. Una sorta di moderno canzoniere per un antico repertorio per certi versi dimenticato ma che è fondamentale valorizzare”.

“Cantar Venezia”, insomma, rappresenta un traguardo importante, non solo per la carriera di Rachele Colombo. Nel suo percorso si annodano fili secolari, si permette di tramandare un modo di scrivere e cantare in battello che non va assolutamente perduto. Sicuramente, un progetto in sintonia con gli intenti del Premio.

Assegnati dalla direzione e dall’organizzazione del “Premio Città di Loano” anche il “Premio alla Carriera” e il “Premio alla Realtà Culturale 2017”.

Il “Premio alla Carriera 2017” sarà consegnato ai Fratelli Mancuso con la seguente motivazione: “La tradizione siciliana, intesa come uno scrigno aperto, che si mescola con i viaggi e le esperienze personali, biografiche, dei Fratelli Mancuso, li ha resi un elemento musicale e culturale unico per salvaguardare e rendere sempre più viva la musica popolare in Italia. Nella loro lunga storia, in mezzo a riconoscimenti e a collaborazioni importanti, alla partecipazione a concerti, a colonne sonore, a progetti di divulgazione e insegnamento rilevantissimi, spicca sempre il senso dell’appartenenza, non solo insulare, ma soprattutto umana, a una storia che fa del viaggio un elemento essenziale e delle radici la componente necessaria per andare avanti”.

Il “Premio Realtà Culturale 2017” sarà assegnato a Blogfoolk con la seguente motivazione: “Un progetto che unisce una profonda curiosità a una altrettanto profonda conoscenza della musica popolare, e non solo. Gli orizzonti di Blogfoolk hanno trasceso il semplice formato del blog per incarnare una vera e propria testata culturale, minuziosa, appassionata. Nelle mani del suo fondatore, Salvatore Esposito, e del direttore Ciro De Rosa, questo progetto ha attraversato zone sempre più vaste, restituendo anche in Italia alla parola folk la sua necessaria terza dimensione”.

Il “Premio Città di Loano”, nato tredici anni fa, con la direzione artistica di John Vignola, promuove e valorizza la produzione contemporanea di musica tradizionale di radice italiana attraverso il coinvolgimento di artisti, etichette discografiche, giornalisti e operatori culturali.

Il “Premio Città di Loano” è organizzato dall’Associazione Compagnia dei Curiosi in collaborazione con l’assessorato al turismo e alla cultura del Comune di Loano e con il contributo della Fondazione A. De Mari. I premi saranno consegnati in occasione del festival che si svolgerà nella località ligure dal 26 al 28 luglio 2017.

La classifica del Premio al miglior Album 2016

1° posto
Cantar Venezia. Canzoni da battello (Nota Records) Rachele Colombo

2° posto
Voltarelli canta Profazio (Squilibri) Peppe Voltarelli

3° posto
Com un soldat (Microscopi/Tronos) Claudia Crabuzza

4° posto
Lotto Infinito (Sony Music) Enzo Avitabile
Sale (Le Fate Editore) Carlo Muratori

6° posto
Antico (Origine Records/Believe Digital) Alfio Antico

7° posto
Nel vivo di una lunga storia (Squilibri) La Macina
Canzoni della Cupa (La Cupa/Warner Music) Vinicio Capossela

9° posto
In ‘sta via (Atelier Calicanto/Felmay) Roberto Tombesi

10° posto

Ballate d’argilla (autoproduzione) Giuseppe D’Avenia D’Andrea
Fiore de niente (Goodfellas) Il Muro del Canto
Musica Endemica (Marduk/Self) Lou Dalfin
50 anni di buona compagnia (FoxBand/Edel) Nuova Compagnia di Canto Popolare
Fiumerapido (Finisterre) Zampogneria

La giuria del Premio è composta da: Maurizio Agamennone, Giovanni Alcaini, Ricky Barone, Marco Boccitto, Loris Bohm, Michele Bovi, Raffaello Carabini, Pietro Carfì, Giordano Casiraghi, Gianni Ciaccio, Aldo Coppola Neri, Valerio Corzani, Giandomenico Curi, Enrico de Angelis, Paolo De Bernardin, Flaviano De Luca, Ciro De Rosa, Paolo Del Ry, Enrico Deregibus, Salvatore Esposito, Gerardo Ferrara, Massimo Ferro, Guido Festinese, Mario Giovannini, Jonathan Giustini, Ezio Guaitamacchi, Federico Guglielmi, Marco La Viola, Felice Liperi, Marco Lutzu, Ignazio Macchiarella, Giorgio Maimone, Maurizio Marino, Tiziano Menduto, Giorgio Meneghetti, Gaetano Menna, Marco Miconi, Beppe Montresor, Anna Nacci, Alessandro Nobis, Giancarlo Nostrini, Rosario Pantaleo, Riccardo Piaggio, Massimo Pirotta, Massimo Poggini, Alessandro Portelli, Ezio Riberi, Alessandro Rosa, Roberto Sacchi, Vincenzo Santoro, Annalisa Scarsellini, Federico Scoppio, Stefano Starace, Jacopo Tomatis, Federico Vacalebre, Gianluca Veltri, John Vignola, Antonio Vivaldi, Enrico Zagnagnoli, Paolo Zara, Giorgio Zito.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.