IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Millesimo arriva l’astrofisico superstar Luca Perri

“Balle spaziali!” tutto ciò che sappiamo sullo spazio, ma che non dovremmo sapere perché sbagliato

Millesimo. Secondo appuntamento con “Inquieti su Marte”, la tre-giorni di incontri e spettacoli organizzati dal Circolo degli Inquieti di Savona, sabato 1 luglio, alle 21, in piazza Italia a Millesimo.

Protagonista della serata sarà il giovane astrofisico lombardo Luca Perri, che, tra un impegno accademico e uno mediatico, proporrà al pubblico una formula sperimentata con successo al planetario Ulrico Hoepli di Milano, al Planetario di Lecco e durante le settimane di BergamoScienza, dove ogni sua conferenza registra il tutto esaurito.

Il pubblico sarà chiamato in causa in prima persona: messo di fronte alle più comuni nozioni sullo spazio, dovrà decidere se sono vere oppure se si tratta di “Balle spaziali!”. E’ questo, infatti, il titolo dello spettacolo.

“I temi da affrontare – dicono al Circolo degli Inquieti – saranno veramente i più disparati, perché da quando l’uomo ha rivolto gli occhi al cielo se ne sono iniziate a sentire delle belle, e molte storie si ritrovano addirittura nei libri di testo”.
Durante la serata Perri presenterà una carrellata di fatti che potrebbero essere veri oppure no: falsi miti, leggende metropolitane e grossi abbagli presi dagli scienziati.

“Il pubblico sarà il vero protagonista – aggiungono al Circolo – La serata sarà l’occasione per fare un po’ di chiarezza su quello che sappiamo dello spazio, ma che in realtà non dovremmo sapere, perché sbagliato”. Insomma, una specie di quiz per scoprire insieme come la realtà sia molto più affascinante della fantasia.

Luca Perri è noto al pubblico ligure per le sue numerose partecipazioni al Festival della Scienza di Genova, dove ha fatto diverse esperienze come divulgatore scientifico.
Laureato in Astrofisica all’Università Milano-Bicocca. Dottorando in Fisica e Astrofisica presso l’Osservatorio Astronomico INAF di Brera e l’Università Insubria, è membro INAF (Istituto nazionale di Astrofisica) e INFN (Istituto nazionale di Fisica Nucelare). Lavora sullo sviluppo di tecnologie per telescopi e sulle ricadute tecnologiche in ambito vulcanologico.

Dopo essere stato vincitore nazionale e semifinalista Internazionale al FameLab 2015, il talent della comunicazione scientifica, il suo lato di divulgatore sta prendendo sempre più spazio ai suoi impegni: il 17 giugno è stato speaker a TEDxVarese, evento italiano sulla scia delle conferenze statunitensi TED (Technology Entertainment Design), il cui motto si potrebbe tradurre con “Idee che vale la pena diffondere” (Ideas worth spreading). Le sue numerose esperienze di divulgazione scientifica includono la Rai (RaiScuola, La scienza in gioco), Repubblica e Focus Junior, il sito Pikaia -Il portale dell’evoluzione, gli eventi della Notte dei Ricercatori e il Darwin Day. Collabora anche con DeAgostini in ambito di formazione e didattica.

Gli eventi di “Inquieti su Marte” si concluderanno domenica 2 luglio alle 21, in piazza Italia, con la nona edizione dell’Inquietus celebration, manifestazione che concorre, con l’Inquieto dell’anno, a celebrare e promuovere l’Inquietudine come sinonimo di conoscenza e crescita culturale. Si ringraziano il Comune di Millesimo e la Fondazione de Mari.

“Inquieti su Marte” fa parte delle iniziative “Lune antenate: universo al femminile”, che caratterizzano il 2017 del Circolo degli Inquieti di Savona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.