IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Don Angelo Magnano nuovo vicario generale della Diocesi di Savona

Prime importanti nomine per il vescovo Calogero Marino: 53 anni, giornalista professionista, don Magnano è attualmente parroco di Cogoleto

Savona. Sarà don Angelo Magnano il nuovo vicario generale della Diocesi di Savona-Noli. Questa la scelta del vescovo Calogero Marino che ha ufficializzato la nomina assieme ad altre nell’ambito di un riassetto della Curia e degli Uffici pastorali.

Don Magnano, 53 anni, nato a Savona il 16 dicembre 1963 e ordinato presbitero il 9 maggio 1992, è dall’autunno del 2014 parroco di Santa Maria Maggiore a Cogoleto dopo aver guidato le comunità di Alpicella (1992-2000) e Casanova (1994-2000) e, assieme ad altri sacerdoti, l’Unità pastorale di Villapiana (2000-2014). Giornalista professionista, dopo l’esperienza all’Eco di Bergamo ha guidato dal 1994 al 2011 l’Ufficio stampa diocesano – con la parentesi dal 1998 all’ottobre 2000, che lo ha visto impegnato presso l’Ufficio comunicazioni sociali della Cei – e dal 2002 al 2015 Il Letimbro (di cui è rimasto comunque direttore responsabile).

Don Antonio Ferri è invece stato nominato direttore dell’Ufficio per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto e dell’Ufficio pastorale per lavoro, giustizia, pace e salvaguardia del Creato. Cambia incarico anche don Germano Grazzini che diventa direttore dell’Ufficio catechistico e lascia quello per la Pastorale giovanile a don Andrea Camoirano. Alla Pastorale familiare rimane direttore don Giuseppe Noberasco, a cui viene ufficializzato anche il ruolo di delegato episcopale per l’ecumenismo, mentre don Giuseppe Militello guiderà la Pastorale scolastica. Nomine anche per due laici: Davide Carnemolla è nominato direttore della Migrantes mentre Alessandro Raso guiderà un ufficio che andrà a comprendere turismo, sport e tempo libero includendo anche l’Opera diocesana pellegrinaggi. Infine don Mario Moretti sarà delegato vescovile per il diaconato permanente.

Nel comunicare tutte queste nomine, il vescovo Calogero Marino precisa che saranno operative a partire dal prossimo settembre e che si tratta di incarichi “ad quinquennium” ovvero le cariche dureranno cinque anni con la possibilità naturalmente di essere rinnovate. Monsignor Marino, su indicazione dei presbiteri operanti nelle diverse vicarie, ha inoltre proceduto a nominare i quattro vicari foranei, confermando di fatto gli incarichi già rinnovati un anno fa: don Germano Grazzini (Savona), don Silvester Soosai (Vado-Quiliano-Bergeggi), don Camillo Podda (ponente, da Spotorno a Finale), don Mario Moretti (levante, da Albissola a Cogoleto).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.