IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Concerto inaugurale per la sede finalese dell’Associazione Mozart Italia

Protagonista della serata sarà il pianista diciassettenne Marco Stallone, giovanissimo talento della musica classica nel panorama italiano

Finale Ligure. Domenica 18 giugno alle ore 21, presso l’Auditorium di Santa Caterina di Finalborgo, si terrà l’evento inaugurale dell’Associazione Mozart Italia – sede di Finale Ligure. Protagonista della serata, sarà il pianista diciassettenne Marco Stallone, giovanissimo talento della musica classica nel panorama italiano, che terrà un recital pianistico con musiche di Mozart, Beethoven, Chopin, Brahms e Glinka. Marco è seguito nel suo percorso di studi dal M° Giovanni Alvino ad Airola e frequenta il corso superiore al Conservatorio “San Pietro a Majella di Napoli, nella classe del M° Davide Costagliola. Ha debuttato dodicenne con l’Orchestra Filarmonica di Bacau, diretta dal M° Ovidiu Balan. Tiene regolarmente concerti e si è esibito davanti figure di spicco della musica, tra i quali il pianista Aldo Ciccolini e il direttore d’orchestra Riccardo Muti, oltre al Ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza. L’evento sarà presentato da Elena Piccione (Presidente e Direttore Artistico dell’AMI di Finale Ligure). Ingresso libero.

La neonata Associazione Mozart Italia (AMI) di Finale Ligure è la quarantesima sede costituita dalla nascita dell’Associazione Mozart Italia – sede nazionale di Rovereto, avvenuta il 12 gennaio 1991, per iniziativa di Arnaldo Volani, fondatore e presidente nazionale, in occasione del centenario della morte del genio salisburghese. L’Associazione Mozart Italia, con la collaborazione del prestigiosissimo Mozarteum di Salisburgo e attraverso una fitta rete di scambi culturali con 120 associazioni mozartiane in Europa e nel mondo, realizza iniziative culturali-musicali su gran parte del territorio nazionale ed internazionale.

“Nasce con l’intento di promuovere e di valorizzare il territorio, arricchirne il patrimonio artistico-culturale e favorire lo sviluppo del turismo della Provincia di Savona, attraverso le proprie iniziative culturali-musicali. Attraverso una fruttuosa rete di scambi culturali, la città di Finale Ligure acquisirà notorietà internazionale, quindi, non solo per il patrimonio artistico già esistente, ma anche per le proprie attività musicali.In particolare, l’associazione AMI di Finale Ligure ha la finalità di: diffondere anche tra i giovani e giovanissimi la figura e l’opera di Mozart, musicista universale e universalmente amato, oltre che, più in generale, la grande musica, attraverso un’opera di sensibilizzazione nelle scuole e nelle università; sensibilizzare e avvicinare la popolazione alla musica classica, affinché venga considerata quindi non come distante dalla vita ma come parte di essa, anche attraverso attività di informazione e formazione musicale nelle scuole; contribuire allo sviluppo economico,turistico oltre che sociale dell’intero territorio provinciale e regionale, con attività atte a promuovere e valorizzare il patrimonio culturale e l’attrattiva della città di Finale Ligure; stimolare e promuovere attività di spettacolo ad iniziativa pubblica e privata, a carattere comunale, provinciale, regionale, nazionale ed internazionale, anche in relazione a finalità turistiche; garantire continuità, sviluppo e sostegno delle attività musicali e di spettacolo ad iniziativa pubblica e privata, sostenere la cultura e la presenza dello spettacolo nelle università e nelle scuole; inserire i giovanissimi musicisti nel mondo della musica attraverso il progetto Boys&Girls che prevede concerti ed scambi culturali all’interno delle associazioni Mozart di tutto il mondo e anche in collaborazione con scuole e associazioni culturali e musicali, sul territorio nazionale e all’estero.Da questo momento, tutti i mozartofili, gli appassionati di musica classica hanno dunque in AMI – Finale Ligure un punto di riferimento sicuro e potranno avere informazioni, iscriversi e dare concretamente il proprio contributo di idee e collaborazione” spiegano dall’associazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.